La Spranga In Veranda (di El Fluxus Vomitato) Stampa
Racconti
Scritto da sberla54   
Giovedì 21 Giugno 2012 05:00
Colonel Mustard
La Spranga In Veranda (di El Fluxus Vomitato)

El Fluxus Vomitato

El Fluxus Vomitato (Archivio)

L'altro giorno ho fatto un incubo.
Eravamo io, Gonzalo dei Neri per Caso, Crystal il Cigno e il maestro Pregadio. Stavamo al mare, stesi sulla spiaggia, e giocavamo a Cluedo. Secondo me l'assassino era il Reverendo Verde con il candeliere nella sala da ballo. Per Crystal il Cigno invece si trattava del Colonnello Mustard con la spranga in veranda. Gonzalo dei Neri per Caso dava la colpa ad Andreotti, mentre il maestro Pregadio era piu' che convinto che fosse stato Gerry Scotti.
Insomma stavamo passando delle ore spensierate quando ad un tratto Gonzalo dei Neri per Caso viene colpito da un Supersantos proveniente dal bagnasciuga. Un ragazzo con un tatuaggio ribelle si avvicina e con le mani fa un gesto, come per dire di muoversi a dargli la palla, che ha fretta di tornare a dilettarsi in peripezie acrobatiche con la sua sfera.
Gonzalo dei Neri per Caso e' dolorante. Dietro la schiena ha una chiazza rossa. Si accarezza con la mano e dice: "Mi hai fatto male. Non dovresti usare un Supersantos con tutta questa sufficienza. Perche' non ti compri un Supertele?"
"Il Supertele si avventa" dice il ragazzo.
Il maestro Pregadio arriccia il naso e annuisce con veemenza.
"Ora ridammi il pallone".

Allora Gonzalo dei Neri per Caso si alza, col Supersantos tra le mani. Si avvicina al ragazzo con il tatuaggio ribelle, e gli si mette proprio davanti. I due sono naso contro naso. "Questo e' sequestrato" dice Gonzalo. "Ora ti vai a comprare un Supertele del cazzo".
"Eheh" fa il ragazzo, ma con una certa ironia.
Allora il maestro Pregadio, in un impeto di rabbia prende il minuscolo pugnale del Cluedo e lo scaglia con forza contro il ragazzo con il tatuaggio ribelle. L'arma gli si conficca in mezzo alla fronte. "Aaah! Aaah!" urla il ragazzo, ma senza ironia. In pochi attimi e' una maschera di sangue. Il maestro Pregadio si mette le mani in testa e dice cosa ho fatto cosa ho fatto. In un impeto di follia prende la minuscola chiave inglese del Cluedo e si colpisce piu' volte lungo la zona occipitale del cranio. Cade a terra, steso sulla sabbia, esanime.
Il ragazzo si inginocchia e dice: "Vi prego, non fatemi del male". Gonzalo dei Neri per Caso lo guarda. Allunga un braccio e indica lontano. "Corri, vatti a comprare un Supertele. Via, sparisci!"
"Si', vado, vado".
Il ragazzo si volta e inizia a correre, con il piccolo pugnale del Cluedo infilzato in fronte e la faccia piena di sangue.
Allora a quel punto Crystal il Cigno unisce le mani e si piega sulle ginocchia. Urla: "Polvere di diamanti!"
Dalle sue nocche esce come un fascio di luce, e poi dei pezzetti di ghiaccio, tipo granita, ma piu' potenti. Si crea un vortice d'aria che alza la sabbia, formando cosi' un grande solco sulla spiaggia. Il fascio di luce e ghiaccio raggiunge il ragazzo, il quale non ha scampo. Si accascia a terra, boccheggiando.
Ci giriamo verso Crystal il Cigno e lo guardiamo con ammirazione.
Poi Gonzalo dei Neri per Caso fa: "Giochiamo alla tedesca?" Accarezza il Supersantos e dice: "Allora, di testa vale 3, di tacco 7. La rovesciata 10".
Allora abbiamo iniziato a giocare con il Supersantos, il pallone da spiaggia ideale. Altro che quella stronzata del Supertele.
Mentre giocavamo abbiamo ripensato a quanto era forte Crystal il Cigno, altro che quella fighetta sopravvalutata di Pegasus.
E cosi', un sentimento generale di frustrazione ci ha pervaso.

.LINKS.
Home Page El Fluxus Vomitato: http://elfluxusvomitato.tumblr.com/
Archivio El Fluxus Vomitato: http://elfluxusinvecchiato.tumblr.com/

.CONDIVIDI.