Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Racconti Bad Luck (di Paolo Merenda)
Bad Luck (di Paolo Merenda) Stampa
Racconti
Scritto da Punx666   
Giovedì 28 Novembre 2013 09:00
Bad Luck (di Paolo Merenda)

Non e' che il poker sia mai stato il mio forte, ma e' la notte di Capodanno e stiamo giocando a strip-poker. Niente di omosessuale, semplicemente siamo ubriachi.
Fuori c'e' mezzo metro di neve e continua a venire giu'. Siamo tutti in mutande e gli alcolici sono finiti da un po'. Al prossimo giro tocca al perdente levarsi le mutande, davanti a due maschi e tre donne.
Ho in mano tre assi, rilancio alla grande. Cambio due carte e mi arriva anche il quarto, quello di quadri. La posta e' quella che e', cazzo mi frega. Figurarsi se qualcuno puo' tirar fuori una scala reale. E' gia' tanto che in queste condizioni sappiamo ancora riconoscerla da una normale. Lancio le mie carte al centro della tavola rotonda e mando tutti affanculo. Cazzi vostri, contate le fiches e calate le mutande.
Il coglione che ha perso si vergogna. Dopo una discussione infinita gli effetti dell'alcol svaniscono e la menata va avanti per un'altra mezz'ora. Dopodiche' la sua donna si offre di spogliarsi al posto suo. Lui la squadra, spalanca la bocca e avvampa. Lei non fa una piega e inizia a levarsi il maglione.
Sotto quella specie di coperta da hippy indossa una maglietta di Bob Dylan. Si leva anche l'altra e svela un reggiseno bianco con stampato la carta che mi ha portato fortuna, l'asso di quadri. Per la cartomanzia rappresenta una notizia felice o triste. Questa volta pare parecchio felice. La tipa e' una gran figa, anche se freak.
Si leva le scarpe, i jeans a zampa e resta in mutande. Quella hippy sembra aver li' sotto un gran bello zerbino, oppure due labbra molto protuberanti, perche' le mutande sono un po' gonfie. Se le sfila, ma prima si gira di culo, mostrando due chiappe palestrate.
Et voila', les juex son fait. Rien ne va plus. Interviene il suo ragazzo oscurandoci la vista della tipa nuda. Noi protestiamo. E che cazzo, non ti sei voluto spogliare e ora ti levi dalla minchia.
La tipa si volta, ma nessuno riesce a vedere lo zerbino alla Gloria Guida che sembra nascondere sotto le mutande, il tipo la copre ancora. Lei lo spintona e si mostra finalmente nella sua nudita': in mezzo alle gambe non ha un tappeto di pelo nero, ma un bel pisello.
A saperlo si faceva a gara a chi ce l'ha piu' lungo.
Nella stanza cala l'imbarazzo totale. Le altre tipe si voltano alla vista dell'arnese. Noi tre maschi rimaniamo ipnotizzati dal pendolo. Dopodiche' mi alzo e butto nello stereo un cd a caso. Capitano i Social Distortion e Bad Luck sembra stata scritta apposta per quella situazione.
Abbiamo ancora davanti qualche giorno di vacanza. Dobbiamo divertirci e non pensare all'episodio. In fondo siamo stati stronzi nell'accettare di far spogliare la tipa. La povera vittima della penitenza si riveste. Guardiamo tutti altrove. Faccio finta di studiare la scaletta di Somewhere between heaven and hell. Il perdente recupera il portafoglio e sgancia la grana per pagare il conto degli alcolici. Erano quelli gli accordi.
Continua a nevicare, mentre albeggia. Un altro anno se n'e' andato e siamo tutti piu' vecchi. Sparo la mia ovvieta', tanto per rompere il ghiaccio in quel silenzio assurdo. Mike Ness continua a gracchiare dallo stereo con quella sua voce nasale.
Punx666

.NOTA.
Artigiano nato nell'anno della frutta fresca per verdure marce. Vive in una citta' quieta, avvolta nella nebbia e suona hardcore punk dal 1997.
    Ultime pubblicazioni:
  • L'Angelo Punk / Senzapatria (Marzo 2012 - collana "On the road")
  • Frutta Fresca Per Verdure Marce / Il Foglio Letterario (Dicembre 2012 - collana narrativa diretta da Gordiano Lupi)
  • I Don't Want To Grow Up / Il Foglio Letterario (Marzo 2013 - collana "Demian" diretta da Sacha Naspini e Federico Guerri)

.LINKS.
Facebook: http://www.facebook.com/paolo.merenda
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.