Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Libri Emile Zola - Germinal
Emile Zola - Germinal Stampa
Libri
Scritto da Bollezza   
Martedì 12 Novembre 2013 09:00
Emile Zola - Germinal
Emile Zola - Germinal

"La vera ricchezza del Cile non e' il rame, ma i nostri minatori".
Bellissima questa frase (13 Ottobre 2010), del Presidente Sebastian Pinera mentre i 33 minatori (32 cileni e l'immigrato boliviano) venivano partoriti, ad uno ad uno; splendido Natale, dalla terra che sa essere matrigna ma in quell'occasione si e' rivelata letteralmente Madre, puerpera.
"Stavo con Dio e con il Diavolo, pero' mi sono aggrappato alla mano di Dio e in nessun momento ho dubitato del fatto che Dio stesso sarebbe venuto a salvarmi". Cosi' commenta Mario Sepulveda, uno degli intrappolati.
E per noi italiani e' inevitabile non tornare con la memoria a Marcinelle, in Belgio, quando l'inferno si rivelo' Inferno (8 Agosto 1956) 262 lavoratori al buio, per sempre.
Non indossavano le tute da lavoro di oggi, i martelli, non i caschetti di oggi, non le apparecchiature sofisticate che hanno ri-creato i minatori cileni.
I nostri operai a Marcinelle portavano appese al collo lanterne di tre chili quando strisciavano mezzi nudi nei cunicoli a picchiare la roccia.
A Marcinelle, nel pozzo del '56, morirono uomini di dodici nazionalita' diverse, in gran parte italiani, oltre a belgi, polacchi, tedeschi, greci, russi e algerini. Globalizzazione cinquant'anni prima, delocalizzazione degli uomini.
Almeno al buio tutti uguali, lo stesso buio per tutti. Nella fantasia di Emile Zola i minatori di Montsou moriranno tutti, salvo il protagonista che dovra' testimoniare l'accaduto, nel Germinal, il romanzo nel quale lo scrittore naturalista francese descrive le tremende condizioni di vita dei lavoratori sotto terra.
L'opera venne pubblicata nel 1885 e Zola racconta i primi scioperi e la storia di Etienne giunto a Montsou in cerca di lavoro, disposto a tutto, assunto in miniera. Una storia di minatori sfruttati e di una rivolta che termina nella rassegnazione e disperazione dei superstiti sconfitti, che tornano al lavoro sotterraneo.
E c'e' posto per l'amore, per gli ideali che affioravano sulla brutalita' della vita, per la filosofia deterministica dell'autore che credeva genuinamente nella Natura come Forza capace di sanare ogni piaga.
Tragica ironia della sorte: Emile Zola morira' asfissiato dall'ossido di carbonio nella sua casa di Parigi, 29 Settembre 1902, colpa di una canna fumaria otturata.
Fervente allievo di Zola, fu il gallese Archibald Joseph Cronin (1896-1981) che da buon ispettore medico si appassiono' alle questioni sociali ed immortalo' le sofferenze del proletariato in miniera: E Le Stelle Stanno A Guardare del 1935, La Cittadella, nel '37.
Destini tetri che l'autore si piccava di raddolcire contornandoli di orditi sentimentali, talvolta caramellosi ma forse, a ben guardare, vitali.
Bollezza

.PER L'ACQUISTO.
Il libro e' acquistabile nelle piu' famose librerie online, come Amazon, IBS e La Feltrinelli.

.LINKS.
Wikipedia Germinal: http://it.wikipedia.org/wiki/Germinal_%28romanzo%29
Wikipedia Emile Zola: http://it.wikipedia.org/wiki/%C3%89mile_Zola

.CONDIVIDI.