Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Politica Sgomberato il CPO Gramigna
Sgomberato il CPO Gramigna Stampa
Politica
Scritto da ThePuNkshOw   
Mercoledì 23 Marzo 2011 17:30
Notizia appena pervenuta!
Questa mattina polizia e digos hanno sgomberato il CPO Gramigna di Padova, occupato dal 29 Ottobre scorso.
Lo sgombero e' stato ordinato dal vicesindaco di Padova, della giunta del PD, che ha fatto mettere sotto sequestro il primo dei due stabili occupati e demolire a colpi di ruspe il secondo.
Operai del comune hanno provveduto a sgomberare e a portare via tutto il materiale che era presente dentro al centro: due generatori di corrente, uno spara-aria per il riscaldamento, libri e striscioni, le stufe, le cucine economiche, il materiale della palestra popolare, il materiale che veniva utilizzato per i concerti (palco e strumentazione).
Sono partite, inoltre, sei denunce a quattro compagni e due compagne.
Molto forte e' stata la solidarieta' della gente del quartiere.
Seguira' comunicato.
L’erba cattiva non muore mai!
Per ogni sgombero una barricata.
Collettivo Politico Gramigna

Solidarieta' al Gramigna.

Contro La Repressione Che Avanza...
16.000 euro di multe e una trentina di denunce ad alcuni compagni del Gramigna, sono il conto degli ultimi tre anni per aver portato controinformazione e musica tra i tanti giovani e studenti in una piazza dove altrimenti non c’e' altro che qualche bar che si arricchisce.
In una citta' che non offre nulla di alternativo ai soliti locali ma che vive in gran parte sulle tasche degli studenti. In una societa' che reclama sicurezza, quella vera, del e sul lavoro, del diritto allo studio, della sanita' pubblica e di poter vivere una vita dignitosa.
Dove i politicanti rispondono con la loro sicurezza, quella del controllo, con piu' polizia, militari nelle citta', telecamere (solo a Padova ne verranno installate circa 60 oltre alle decine gia' presenti) e, i piu' intraprendenti, con le ronde di partito (facendoci tornare alla mente le squadracce di "camice brune" prima e "nere" poi).
Quello che vogliamo sono spazi e luoghi di controinformazione, socialita' e aggregazione fuori dal controllo delle istituzioni e dai loro politicanti, da dinamiche commerciali e dalla dottrina del "produci consuma crepa".
Multe e denunce sono la loro risposta, caldeggiate dall’odioso sindaco di centro-"sinistra" Flavio Zanonato che, vantandosi di democrazia, concede le piazze ai neofascisti di Forza Nuova e manganella e arresta gli antifascisti che volevano impedirne la sfilata, come e' successo il 10 Febbraio.
Tornare ogni volta in piazza denunciando tutto cio' che ci sembra sbagliato e promuovendo una socialita' fuori dal loro controllo e le loro leggi e ribadendo la necessita' di riappropriarsi di spazi e luoghi di liberta' e' la nostra risposta.

...Uniti Nella Lotta!

Collettivo Politico Gramigna

.RASSEGNA STAMPA.
Sgomberato Il Cpo Gramigna! (Collettivo Politico Gramigna)
Sequestri E Demolizioni Non Fermeranno La Lotta (Collettivo Politico Gramigna)
Ruspe Democratiche (Collettivo Politico Gramigna)
Padova - Cpo Gramigna Sgomberato (Indymedia Lombardia)
Sgomberato Il Gramigna, La "Davila" Torna Al Comune (Il Mattino Di Padova)

.CONDIVIDI.