Immagini

Prossimi Concerti

No current events.

Do It Your Shop

Tanto Di Cappello Records

Hardcorella Duemila

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Politica Nuove Leggi Sulla Sicurezza Stradale Del Governo Berlusconi
Nuove Leggi Sulla Sicurezza Stradale Del Governo Berlusconi Stampa
Politica
Scritto da sberla54   
Martedì 03 Giugno 2008 22:09

Ho scoperto con sincera preoccupazione, ed anche un po' di paura, le nuove leggi introdotte dal governo Berlusconi sulla sicurezza stradale, con il decreto legge n. 92 del 23 maggio 2008, appena entrato in vigore.
Il decreto e' gia' esecutivo ma, per sua natura, se non viene convertito in legge entro 60 giorni decade retroattivamente; in pratica, e' come se non fosse mai esistito.
Ad ogni modo, e' veramente curioso notare che, dopo neanche un mese di governo del Silvio piu' televisivo del mondo, di un pacchetto di leggi repressivo come questo non si sia minimamente parlato ai telegiornali. Sara' forse che anche agli elettori di centro-destra-neonostalgici-rondaroli piace bersi 2 birre alla sera senza dover rischiare il carcere e vari tipi di umiliazioni personali?
Ad ogni modo andiamo al sodo: le informazioni piu' dettagliate le ho trovate su DallaParteDiChiGuida, blog dell'interessante rete Blogosfere, dove ci sono vari articoli sulla guida sotto l'effetto di alcool e di droghe.
Le cose, a mio avviso, piu' inquietanti sono la confisca e la successiva messa all'asta del veicolo nel caso in cui si venga trovati con un tasso alcolemico maggiore di 1,5 g/l ed il reinserimento del reato penale se ci si rifiuti di sottoporsi ai test di controllo dell'alcool o delle sostanze stupefacenti, con l'arresto da tre mesi ad un anno. Oltre a questo, c'e' un po' d'innalzamento delle pene qua e la', qualche rincaro alle multe li' ed un po' di giochi coi punti patente laggiu', tra la pesca ed il ristorante tipico romagnolo.
Quindi, scherzi a parte, leggetevi bene i dettagli in calce all'articolo e state attenti, perche' a me sembra tanto che, per colpa dei soliti coglioni dal cervello fino e dall'acceleratore pesante, sia stata aperta la caccia alle nostre teste, forse anche per giustificare il crescente numero di controlli di polizia che altrimenti non avrebbero motivo di esistere.
In fondo avevano ragione i vecchi Punkreas, quelli di "Tutti in Pista" e dello splendido Paranoia e Potere:
Una contravvenzione da una mezza milionata // e' il modo piu' felice di finire la serata //se poi ti salta in mente di bere una birretta // ricorda che per mesi devi andare in bicicletta // altro che stragi del sabato sera // e' tutta una trovata ti vogliono in galera // se la televisione stasera hai rifiutato // minaccian rappresaglia schierando l'appuntato.
(E magari fosse solo una mezza milionata).

Eccovi i dettagli delle nuove leggi:
Alcool:
Tasso alcolemico oltre 0,5 e fino a 0,8: multa di 500 euro, sospensione della patente da tre a sei mesi (revoca in caso di recidiva in 2 anni), perdita di 10 punti.
Tasso alcolemico oltre 0,8 e fino a 1,5: multa di 800 euro, sospensione della patente da sei a dodici mesi (revoca in caso di recidiva in 2 anni), perdita di 10 punti ed arresto fino a sei mesi.
Tasso alcolemico oltre 1,5: multa di 1.500 euro, sospensione della patente da uno a due anni (revoca in caso di recidiva in 2 anni), perdita di 10 punti ed arresto da tre mesi a un anno. In caso di sentenza di condanna, viene confiscato e messo all'asta il veicolo, salvo che appartenga a persona estranea al reato, caso in cui, al posto della confisca, subentra il fermo del veicolo per 180 giorni.
Subito dopo la constatazione del reato (in attesa della chiusura del processo) scatta il fermo provvisorio del veicolo per 60 giorni, la cui custodia puo' essere affidata al trasgressore. Circolare durante il periodo di fermo provvisorio del veicolo comporta una multa di 680 euro, oltre alla confisca del mezzo.
Se ci si rifiuta di sottoporsi all'alcooltest: multa di 1.500 euro, sospensione della patente da sei mesi a due anni (revoca in caso di recidiva in 2 anni), perdita di 10 punti, fermo del veicolo per 180 giorni (salvo che appartenga a persona estranea al reato), obbligo di sottoporsi a visita medica ed arresto da tre mesi a un anno.
In caso d'incidente, se si provocano danni alle persone, conseguenti alla guida in stato di ebbrezza (con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l) scatta la revoca della patente.

Droga:
Guida sotto l'effetto di qualsiasi stupefacente: multa di 1.500 euro (erano 1.000), sospensione della patente da sei mesi a un anno (revoca in caso di recidiva in 2 anni), nessun punto-patente perso, fermo del veicolo per 90 giorni in caso d'incidente (salvo che appartenga a persona estranea al reato), arresto da tre mesi a un anno (era fino a tre mesi).
Se ci si rifiuta di sottoporsi all'alcooltest: anche in questo caso si commette reato penale.

.LINKS.
Decreto Legge N. 92 del 23 maggio 2008 (Gazzetta Ufficiale)
Alcol e guida: il decreto del Governo Berlusconi mi piace (DallaParteDiChiGuida)
Droga e guida: il Governo Berlusconi fa centro di nuovo (DallaParteDiChiGuida)
Berlusconi: l'inizio con l'alcol e' ottimo (DallaParteDiChiGuida)
Il Governo Berlusconi contro i pirati della strada: approvo (DallaParteDiChiGuida)
Berlusconi su strada: le nuove norme su alcol, droga e "pirati" (Blogosfere Economia e Finanza)

.CONDIVIDI.