Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Interviste Intervista Agli A Fora De Arrastu
Intervista Agli A Fora De Arrastu Stampa
Interviste
Scritto da neropresente   
Sabato 14 Aprile 2012 05:00
Intervista Agli A Fora De Arrastu
Una gravidanza un po' travagliata, finita con la nascita di un bel bimbo tanto desiderato. Credo sia la metafora piu' azzeccata per annunciare questo nuovo disco degli A Fora De Arrastu. Atzitza Su Fogu, ovvero ravviva il fuoco, in uscita questo mese. Sei tracce inedite, piu' i primi due album, ovvero Istorias e Aicci Ti Oninti Su Punk! (rispettivamente del 2004 e del 2005...come passa il tempo eh?) praticamente introvabili originali. La recensione di questo cd arrivera' piu' avanti, nel mentre vi propongo questa intervista svoltasi ahime' via mail per motivi che non vi frega sapere, a cui hanno gentilmente risposto Bruno, chitarrista e voce (nonche' abile grafico!), e Claudio, bassista e voce. Alla fine dell'intervista trovate tutte le distro che hanno partecipato alla coproduzione del cd, cosi' ve lo comprate tanalle che non siete altro! E non fate finta di non capire cosa vuol dire tanalle, perche' con un po' di impegno lo capite!
Saludi e trigu!

neropresente: Classica domanda per sciogliere il ghiaccio, un po' di storia degli AFDA.

Claudio: Gli AFDA si formano nell'agosto 2003, dal proposito di suonare punk-r'n'r (suonavamo le classiche cover di Clash, Misfits, J. Thunders, Undertones, Slaughter And The Dogs...), e oltre noi quattro la prima formazione comprendeva Cristian (Inkarakua, Reminiscenza) alla voce.
Nell'Aprile 2004 Cristian esce dal gruppo mentre sono in preparazione le canzoni per il primo demo Istorias, cosi' decidiamo di andare avanti a tre voci; fondamentalmente da allora ognuno canta quello che scrive. Segue un anno di concerti in Sardegna e la registrazione di Aicci Ti Oninti Su Punk! nel Novembre 2005. Grazie ai tanti gruppi amici del circuito hc-punk siamo riusciti a partire a suonare in continente piu' volte negli anni successivi, mai abbastanza comunque! Nel 2008 esce il sudato split AFDA-Feccia Tricolore, sempre grazie all'aiuto di varie realta' indipendenti sarde, italiane e non. Dalla primavera 2009 fino a Novembre 2010 l'attivita' del gruppo si e' fermata, ma saltuariamente abbiamo continuato a lavorare per la ristampa dei primi due cd...e siamo qui.
Bruno: Nella primavera 2009 c'e' stata la registrazione di 4 tracce, che poi si sono aggiunte ad altre 3 registrate nel periodo dello split coi Feccia. In tutto 7 nuove canzoni, immagazzinate e coccolate nel tempo e che solo ora nel 2012 vedono la luce.

neropresente: Cosa significa il nome, sia letteralmente che in modo figurato per voi.

Claudio: S'arrastu e' il solco lungo il quale vengono gettati i semi; A Fora De Arrastu significa fuori dal seminato, cioe' fuori da una linea guida; e' un'espressione comune della nostra zona, che interpreta il nostro modo di intendere la musica ma anche e soprattutto l'attivita' individuale. Significa agire con la propria coscienza, senza intermediari ne' seguendo modelli imposti o autoimposti, e di conseguenza rispondendo personalmente delle proprie azioni.

neropresente: Perche' avete scelto di cantare in sardo?

Claudio: Non e' stata una scelta pianificata, i primi testi sono venuti fuori spontaneamente in campidanese, e il risultato ci e' piaciuto!
Bruno: Alla fine son venute fuori cosi' perche' quello siamo e quello parliamo...nonostante secoli di colonizzazioni varie, il tuo idioma congloba tutto cio' che rimane - poco a dire il vero - di un esistente logorato, depredato e saccheggiato nel tempo, e' radicato in te, fa parte di te e della tua terra ed e' una reale costante resistenziale...infatti, sino a qualche anno fa a scuola era proibito parlare il sardo e si veniva puniti...chissa' perche'...

neropresente: Come nascono le vostre canzoni?

Claudio: In genere uno di noi fa sentire un giro agli altri tre in saletta, e su quello poi si lavora, a volte per mezz'ora e a volte per anni ("Identidadi A Barattu" risale al 2004 e uscira' nel prossimo cd!); alla fine comunque del giro iniziale rimane poco o niente. Il testo poi puo' arrivare in qualsiasi momento, prima, durante, dopo...

neropresente: Cos'e' per voi il punk?

Claudio: Totale liberta' di espressione, e necessariamente rifiuto di mode e stili preconfezionati.
Bruno: Enrico Ruggeri nei primi anni '80...

neropresente: Mi trovo spesso in difficolta' nel spiegare certe sensazioni/situazioni/sentimenti del mio essere sarda se parlo con chi sardo non e'. Per voi, cosa significa essere sardi?

Claudio: Per me e' impossibile rispondere per iscritto qui a questa domanda, mi inoltrerei in discorsi troppo complessi, ma se incontreremo di persona qualche lettore interessato alla risposta, affrontero' volentieri la questione.
Bruno: Secondo me non hai molto da spiegare, prima di tutto perche' siamo individui, e parlare di sensi di appartenenza puo' far scadere - in questo caso la realta' sarda - nel piu' ridicolo folklorismo. Direi che per quanto mi riguarda vale un pochino il discorso fatto per la lingua, nel senso che se parliamo di refrattarieta' tipica dei sardi (soprattutto delle zone interne) son d'accordo...si tratta dei codici peculiari, di dinamiche comunitarie quali omerta' verso la justissia mala, di senso di solidarieta' e di quant'altro rafforza i singoli rapporti e le affinita'...e comunque per comprenderci partiamo sempre da un prospettiva individuale. Il resto mi fa un po' ribrezzo, pensare che la stiamo finendo come gli indiani d'America, o a ballare per i turisti, o a dire ajo'! in televisione...questo in sostanza come la vedo io, per il resto son d'accordo con Claudio, troppo lungo e complesso come discorso in generale.

neropresente: Parlatemi un po' di questo nuovo cd in uscita.

Claudio: Atzitza Su Fogu dovrebbe uscire entro la primavera 2012 (lo stiamo mandando in stampa questi giorni), e contiene sette canzoni inedite, di cui tre registrate nella sessione di registrazione dello split coi Feccia Tricolore, e altre nel Marzo 2009. Ci sono ospiti Leo dei K'e-K'e-M e Francesca dei Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. alle voci, i K'e-K'e-M ai cori e Massimo Loriga (Kenze Neke, NUR) che suona vari strumenti...in sostanza queste sette tracce rappresentano suono e intenti degli AFDA attuali. In aggiunta abbiamo deciso di ristampare Aicci Ti Oninti Su Punk! e buona parte di Istorias, che sono ormai esauriti da anni, quindi sono 21 canzoni in tutto. Dobbiamo ringraziare Fede Cocco dei K'e-K'e-M che ci ha registrato le voci e Gigi dei Ludd che si e' occupato di curare il mixaggio.

neropresente: Avete avuto diverse volte l'opportunita' di suonare in Italia, parlateci un po' dei vostri tour. C'e' qualche data che ricordate in modo particolare?

Claudio: Ovviamente le ricordo tutte, ma forse il nostro primo mini tour e' quello che mi e' rimasto impresso piu' in profondita', forse perche' sia all'interno del gruppo sia per quanto riguarda la situazione hc italiana (soprattutto a livello di scambi e collaborazione) si stava passando un bel momento. Quindi io direi la trasferta di Dicembre 2005 Viterbo-Fasano-Altamura. Esteticamente dovevamo essere alquanto ripugnanti in quei giorni, penso...
Bruno: Ripugnanti assai...io ricordo con sommo gaudio l'incontro con Cristiano Malgioglio alla stazione Termini...poi aggiungerei anche il mega tour vergogna di 12 giorni del Dicembre 2009...e le singole date estive del 2007 di Pinerolo e Pannone.

neropresente: Sono gia' in programma delle date in Sardegna, per quanto riguarda il continente?

Claudio: Noi non vediamo l'ora di tornarci a suonare, ma per ora purtroppo non c'e' niente in programma; i trasporti dall'isola sono sempre piu' cari quindi per partire dovremmo avere 2/3 date certe.
Bruno: A Marzo dovrebbero esserci una serie di date in giro per l'isola per presentare il tanto sospirato cd nuovo.

neropresente: Ma voi, la cercate la Madonna?

Bruno: In senso mistico no...diciamo che spesso esce dalle nostre bocche...e talvolta "cade giu' dal cielo maciullandosi al suolo, come solo i caki sanno fare" (cit.).

neropresente: Mi offrite da bere dopo questa vero?

Bruno: Zero.

neropresente: Chiudete come vi pare, dite cosa volete tranne insultare la sottoscritta che vi vuole bene.

Claudio: Io ringrazio tutte le persone che ci hanno supportato finora, sapete chi siete!
Bruno: Ciao Pieredda, fai a bravva mi', fadi' rispettai ‘fora de domu tua! Cio' cio'!!

    Atzitza Su Fogu, una coproduzione:
  • Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
  • Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
  • Feccia Autoproduzioni
  • Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
  • Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
  • Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
  • Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
  • Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
  • Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
  • Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
  • Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
  • Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
  • Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (anche se il logo non ci stava in copertina!)

.CONTATTI.
Home Page: http://www.aforadearrastu.net/
MySpace: http://www.myspace.com/aforadearrastu
Facebook: http://www.facebook.com/pages/A-FORA-DE-ARRASTU/204459786239101
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.