Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Fields Of Joy - [2004] Follow Me
Fields Of Joy - [2004] Follow Me Stampa
Recensioni
Scritto da rufiolo   
Sabato 11 Aprile 2009 15:19
Fields Of Joy - [2004] Follow Me
Fields Of Joy - [2004] Follow Me
01 - Die 4 Me
02 - Senza Meta
03 - Before The End
04 - Follow Me
05 - Tom
06 - Mani Sul Sole
07 - God Of Love
08 - Dog Story
09 - My Colour Is White
10 - Have You Never Seen The Rain (Creedence Clearwater Revival Cover)

I Fields Of Joy sono stati una delle realta' di stampo hardcore melodico piu' promettenti della scena torinese, e sinceramente sapere che ormai non sono piu' in attivita' mi ha lasciato un fastidioso amaro in bocca, dopo aver ascoltato il loro album "Follow me" prodotto nel 2004 dalla Psycho Soda Blaster.
Gia' dal nome "Fields Of Joy" ci si puo' fare un'idea di quello che dovrebbe essere lo spirito del gruppo e se vi state chiedendo quale sia la sua origine vi accontento subito dicendovi che deriva dall'omonima canzone di Lenny Kravitz.
Sebbene quest'album tragga ispirazione dai grandi nomi dell'hardcore melodico internazionale, i 22 minuti suddivisi in 10 pezzi di "Follow me" lo fanno in modo fresco ed energico vantando un buon reparto tecnico, un'esecuzione pulita e una registrazione di buona qualita' ma sopratutto una splendida voce femminile che riesce a donare una certa singolarita' e un discreto fascino a questo lavoro!
Sicuramente sia per quelli a cui basteranno pochi minuti per innamorarsi di quest'album (come il sottoscritto), sia per quelli a cui quest'album non piacera', ascoltando per la prima volta "Follow me", sara' inevitabile non rimanere spiazzati di fronte all'inconsueto accostamento di hardcore melodico e voce femminile, ma successivamente sara' proprio questa voce cosi' punk ed intrigante a catturare tutte le attenzioni! Giorgia, la cantante, riesce ad essere meravigliosamente incazzata e melodica allo stesso tempo: il meglio di se' lo tira fuori in pezzi come "Die 4 Me", "Senza Meta", "Before The End" e nell'intro di "Dog Story".
In certi momenti mi ricorda lo stile di Kim Shattuck, la cantante dei The Muffs, tanto per intenderci la misteriosa voce femminile in "Lory Meyers" dei Nofx.
Un altro punto di forza di quest'album e' sicuramente l'esecuzione pulita e veloce di Cristian alla batteria, grazie alla quale il gruppo e' riuscito a spingere sull'acceleratore e a sviluppare la proprio attitudine hardcore melodica, discostandosi definitivamente da un passato piu' punk rock.
Alle chitarre Jimbo e Fede dimostrano di sapersi destreggiare bene tra riff frenetici e brevi assoli, creando melodie molto orecchiabili; anche Dani al basso, oltre a fare il suo, si concede qualche slappata in "Mani Sul Sole" e in "Follow Me".
Durante l'ascolto devo ammettere di aver immaginato la traccia d'apertura "Die 4 Me" in una di quelle compilation targate Fat Wreck Chords e di essermi convinto che non sfigurerebbe affatto.
Il cd corre veloce ed i brani si susseguono con un buon ritmo, forse l'unico momento di calma e' rappresentato dai pochi secondi dell'intro acustico solo voce e chitarra di "Follow Me"; si differenziano dagli altri pezzi "I Hate Tom" e "God Of Love" per la predominanza di una voce maschile: sopratutto nella seconda il duetto con la voce di Giorgia in supporto su tonalita' piu' alte crea un effetto particolarmente armonioso.
Le uniche due tracce in italiano "Senza Meta" e "Mani Sul Sole" rappresentano egregiamente la bandiera italiana in un cd a cui si e' voluto dare un'impronta decisamente internazionale. L'album si chiude con la cover di "Have You Ever Seen The Rain?", un grande pezzo della storia del rock anni 70 dei Creedence Clearwater Revival, arrangiato nello stile hardcore melodico del gruppo, che sicuramente molti di voi avranno gia' sentito proposto in versione punk rock dai Ramones nell'album "Acid Eaters" del '93.
Non vi resta che fare un po' di spazio tra i vostri album migliori e scaricare in tutta tranquillita'!!
rufiolo

.SCARICA IL CD.

.NOTA.
Peccato non sia piu' attivo il loro sito, peccato non si riesca a reperire il loro cd e sopratutto peccato non si riesca a contattarli in nessun modo, anzi colgo l'occasione per lanciare un appello: aiutatemi a ritrovare i Fields Of Joy!! Se avete notizie contattatemi o lasciate un commento!

.LINE-UP.
Giorgia - Voce
Jimbo - Chitarra e voce
Fede - Chitarra e voce
Dani - Basso
Cristian - Batteria
Potete vedere una delle rare foto del gruppo a questo indirizzo.

.BIOGRAFIA.
I Fields Of Joy nascono nel 1996. I primi anni li vedono suonare in molti licei e scuole superiori di Torino e provincia, centri sociali e manifestazioni di vario genere. Nel 2000 pubblicano il loro primo cd totalmente autoprodotto in 1000 copie, contenente 7 pezzi propri e 1 cover. Il gruppo riesce anche ad arrivare alle semifinali regionali di Emergenza Festival. Attualmente la band si presenta molto cambiata da allora, trovando nell'hardcore melodico il suo genere migliore, sopratutto grazie all'ingresso di Cristian i pezzi diventano sempre piu' veloci e tecnici e si giunge alla stesura di nuove canzoni e alla registrazione di "Follow me".

.CONTATTI.
MySpace: http://it.myspace.com/fieldsofjoy

.CONDIVIDI.