Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Flagstone - [2009] Sempre Voi Tre
Flagstone - [2009] Sempre Voi Tre Stampa
Recensioni
Scritto da Joel   
Venerdì 31 Luglio 2009 09:30
Flagstone - [2009] Sempre Voi Tre
Flagstone - [2009] Sempre Voi Tre
01 - Oppressioni
02 - Sabato Sera
03 - Sempre Voi Tre
04 - Giornata Di Merda
05 - Politico

Arrivano dalla provincia di Milano i Flagstone, all'esordio con questa breve demo dal suono punk rock.
Partiamo subito con una critica, un messaggio che da tempo volevo comunicare a chiunque decide di mandarci un disco e che colgo occasione di esprimere in questo caso piu' estremo; anche visto questo perpetuarsi di nuove band che scelgono l'opzione un cazzo di niente, alla domanda "Cosa mettiamo in download?".
Il gruppo ha deciso di non concederci l'album o mp3 da scaricare, e fin qui la cosa, anche se sinceramente non condivido la scelta perche' si tratta di una demo quindi nata per farsi conoscere e come tradizione insegna dovrebbe esser distribuita gratis, ci puo' anche stare; quel che piu' mi non comprendo e' il fatto che i pezzi son tutti ascoltabili dal loro myspace, quindi in maniera non tanto difficoltosa son anche scaricabili.
Davvero una scelta che mi indispone a priori sul gruppo; ma vabbe' sfogo finito sperando nel non ricevere ritorsioni, come una testa di cavallo mozzata sotto alle lenzuola, nessuna presa di posizione contro i Flagstone: punirne 1 per educarne 100.
I Flagstone nascono nel 2007 da un'idea dei fratelli Luca (voce e basso) e Marco (batteria); successivamente si aggiungono Riccardo (chitarra) e poco dopo Nico (chitarra e seconda voce).
Dopo la dipartita di Riccardo la line-up si assesta su un terzetto e nel gennaio 2009 registrano la loro prima demo che porta il titolo Sempre Voi Tre, venduta al prezzo di 1 euro.
Cinque pezzi per una durata complessiva di 13' e spiccioli, cantato in italiano, punk rock essenziale e una registrazione sufficiente.
Ora tocca alle note dolenti: la demo non convince per niente; partiamo dal difetto maggiore il cantato, basta il primo minuto di "Oppressioni" per rimpiangere i bambini dello zecchino d'oro e le loro piccole ugole.
E qui si tratta di entrambe le voci, cioe' non so proprio indicare quale mi infastidisce di piu' e se ci aggiungiamo che i testi son triti e ritriti (esempio lampante "Sabato sera"), senza alcun accenno di originalita', il tutto si traduce in qualcosa di realmente insopportabile.
Ma andiamo avanti, dal punto di vista della tecnica le cose migliorano peccato pero' che non si va oltre i tre accordi e via, unico accenno di intraprendenza un assolino di chitarra (nda. forse evitabile) ed il suono della batteria in "Sempre voi tre", il resto e' piatto come l'elettroencefalogramma di Emilio Fede durante il Tg della sera; i Flagstone non ci provano nemmeno a sperimentare qualcosa ed il tutto si traduce in una mancanza totale di personalita'.
Tra i cinque pezzi impossibile salvarne uno o trovare quello almeno ascoltabile, l'ascolto si traduce in una lenta ed interminabile agonia.
Sempre Voi Tre e' un disco che dopo un ascolto, con ogni probabilita', il 99% di voi cestinera' e se cosi' non fosse vi consiglio una buona visita dal medico.
Forse un giorno i Flagstone diventeranno gli eroi del punk rock ma in questo momento son ben lontani dall'essere un gruppo decente.
Bocciati.
Forse questo e il motivo per cui non ci han concesso il download del disco?
Joel

.ASCOLTA MP3.

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/flagstonepunk
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.