Brandelli HC - [2006] Questa E' L'Unica Forma Di Pace Che Conoscono Stampa
Recensioni
Scritto da ThePuNkshOw   
Martedì 04 Luglio 2006 23:12
Brandelli HC - [2006] Questa E' L'Unica Forma Di Pace Che Conoscono
Brandelli HC - [2006] Questa E' L'Unica Forma Di Pace Che Conoscono
01. Brandelli D'Italia
02. Deserto Di Sangue
03. Mai Stato Libero
04. Mass Media (Indigesti cover)
05. Rifiuto
06. Usa La Tua Rabbia (Wretched cover)
07. Vendetta
08. Vorrei Cancellare

Mercoledi' sei del pomeriggio dopo un giorno intero passato senza drogarmi a dormire sul divano mi viene in mente la magnifica idea di levarmi dalle palle la proposta di quel simpaticone di Yunior di fargli una recensione.
Il gruppo chiamato in causa sono i Brandelli HC band di Montagnana della provincia di Padova che ha sfornato dal proprio repertorio questa demo dal titolo "Questa e' l’unica forma di pace che conoscono" titolo al quanto ironico e provocatorio osservando l’immagine messa in copertina che ritrae una citta' rasa al suolo tra le macerie.
Si capisce subito che la registrazione non e' delle migliori con suoni molto grezzi che tendono spesso a mischiarsi tra di loro ed inoltre il volume della voce sembra piu' alto di quello degli strumenti ma in fondo siamo dei fottuti panx sporchi e puzzolenti e questo problema passa in secondo piano.
Le musiche tendono ad essere ripetitive con poca inventiva e si riesce benissimo a capire che ai componenti del gruppo o comunque a chi scrive i riff piace senza dubbio l’hc vecchio stile.
Purtroppo per voi la recensione e' stata affidata ad uno stronzaccio come me a cui piacciono cose di gran lunga piu' tecniche ma non sto qua a raccontare il fatto mio.
Forse sarebbero meglio piu' cambi di tempo come in "Vorrei cancellare" e qualche assolo non guasterebbe certo.
C’e' da notare che probabilmente la capacita' tecnica dei componenti del gruppo non e' del tutto buona ma quello che ci vorrebbe secondo me e' semplicemente un po’ piu' di inventiva.
I testi paiono abbastanza scontati e buttati giu' giusto per fare un canzone e le tematiche affrontate sono tutt’altro che varie visto che si tende sempre a parlare di gente che continua lamentarsi senza muovere un dito (non dico che non sia giusto parlare di cio' ma tutta la demo e' un po’ esagerato) tranne in "Deserto di sangue" in cui si parla di un tema importante come la guerra.
Nella demo sono presenti inoltre due cover che fanno parte del famoso split tra Wretched ed Indigesti infatti vengono suonate "Usa la tua rabbia" dei primi che ho citato e "Mass Media" di quelli che rimangono.
"Mass Media" e' eseguita decentemente forse in modo un po’ frettoloso ma di buon impatto mentre per "Usa la tua rabbia" non ci siamo proprio perché si tende ad andare fuori tempo e un pezzo della canzone viene costantemente cannato.
Nel complesso ritengo questa demo niente di nuovo ovviamente sarebbe piaciuta forse vent’anni fa quando bastavano un paio di accordi e tre urla per far scatenare decine di panx (quelli sporchi e puzzolenti di prima) mentre al giorno d’oggi ci vuole di sicuro qualcosa di originale che nessuno puo' aspettarsi.
So che nella recensione manca tanta di quella punteggiatura da far paura ma non rompetemi i coglioni sono uno scazzatone di merda.
Buona notte a tutti io torno a dormire.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
Home Page: http://www.brandellihc.altervista.org/
E-mail:
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.