Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Straight Opposition - [2006] Step By Step
Straight Opposition - [2006] Step By Step Stampa
Recensioni
Scritto da ThePuNkshOw   
Sabato 26 Agosto 2006 16:19
Straight Opposition - [2006] Step By Step
Straight Opposition - [2006] Step By Step
01 - Revolt!
02 - Step By Step
03 - Posimilitance
04 - When The Fury Is A Positive Strength
05 - After The Crisis
06 - Manifest Of Integrity
07 - Map Of The Etnies
08 - All Is Lost But Passion
09 - Straight Opposition
10 - Pescara Hardcore Crew (feat C.U.B.A. Cabbal)

Durante tre apparenti anni di inattivita', gli Straight Opposition rientrano in scena a pugni serrati con il loro Step By Step per la Indelirium Records etichetta gestita anche dal cantante stesso.
Si tratta di un hardcore massiccio e fortemente metallizzato di indubbia matrice americana, che ci rimanda ai gruppi old school quali Terror, Biohazard e Turmoil. Musicalmente nulla da eccepire.
I pescaresi dimostrano una padronanza unica dei loro strumenti, con una drummer machine irraggiungibile e massacrante soprattutto in pezzi come "When The Fury Is a Positive Strenght" e "Map Of The Etnies", un growl serratissimo dal primo all'ultimo pezzo.
Pezzi coincisi e veloci esplodono in 24 minuti di odio puro, con la prima traccia, "Revolt", di soli 42 secondi, conferiscono a questo lavoro una maggiore orecchibilita' e instancabilita'. Spiccano fra tutte, "Straight Opposition", inno e pezzo forte durante le performance live, e "Pescara Hardcore Crew" che tocca il passato musicale dei pescaresi da cui si mantengono ancora legati, con un crossower accattivante.
Testi di impegno sociale e antagonisti, trovano terreno fertile nel "positive message" straight edge, ma nello stesso tempo si discostano, confutandone una sostanziale differenza nell' uso dei mezzi piuttosto che gli intenti finali.
Sottolineano i pescaresi che nel loro caso il messaggio positivo deve rimandarsi ad una presa di coscienza su tutto uno stato di cose da cui siamo stretti.
In definitiva, porgo i miei migliori complimenti a questa band che ho conosciuto, ahime', solo pochi giorni fa al B(r)each Fest e invito voi a giudizio finale tendendo conto che assistere ad un live dei Straight Opposition puo' essere altamente distruttivo.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (Sono Irrequieto Zine)

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
Home Page: http://www.straightopposition.com/
E-mail:
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Etichetta: http://www.indeliriumrecords.com/

.CONDIVIDI.