Assalto Al Cielo - [2009] Chaos Nazionale Stampa
Recensioni
Scritto da Sghigno   
Venerdì 12 Febbraio 2010 10:00
Assalto Al Cielo - [2009] Chaos Nazionale
Assalto Al Cielo - [2009] Chaos Nazionale
01 - Continua A Camminare
02 - Contro Il Potere
03 - 1945
04 - Assalto Al Cielo
05 - La Situazione E' Questa

A dispetto di chi gareggia ad aver piu' tatuaggi, toppe o bandane colorate, c'e' ancora chi considera l'hardcore come una vivida minaccia contro l'esistente.
Mi riferisco ai compagni ed alle compagne del Nucleo Pisano Hardcore e, nello specifico, ad un elemento che ha scelto di far parte di questo nucleo, gli Assalto Al Cielo!
Il gruppo e' formato da quattro ragazzi: Miche (voce), Albe (chitarra), Rocco (basso) e Giuliano (batteria).
Il disco si intitola Chaos Nazionale ed e' composto da cinque canzoni per una durata complessiva di una decina di minuti.
La prima traccia e' "Continua a camminare", pezzo dalla struttura compositiva schematica e precisa, un cantato cadenzato che scandisce bene il ritmo delle strofe, inframezzate puntualmente dal ritornello. Una presa di posizione contro i nemici di ieri e di oggi, tutti quelli che provano a strapparci quotidianamente le nostre vite.
Il tempo passa veloce e passiamo a "Contro il potere", altro pezzo che sulla scia del precedente presenta ritmiche omogenee ed un cantato lineare che comunica la volonta' di ribellarsi ad ogni forma di potere, come le istituzioni politiche e militari.
"1945 - Assalto al cielo" si divide in due parti: la prima e' un mix di materiale audio di cui non vi svelo il contenuto, la seconda comprende la canzone vera e propria che, nel giro di appena un minuto, ci ricorda gli strumenti da usare per combattere lo stato di cose odierno, ricordando anche i compagni che hanno perso la vita in una guerra mai dichiarata ma sempre in corso.
"Assalto al cielo" e' il pezzo che mi ha convinto di piu', un testo sentito che rispecchia anche la netta presa di posizione del gruppo sul tema dell'autoproduzione musicale, strumento per affermare la propria liberta' d'espressione. Coretti Oi! movimentano l'esecuzione della canzone che, come le altre, fila via su ritmi ben scanditi.
"La situazione e' questa" chiude la tracklist, denunciando l'orrore delle morti sul posto di lavoro e la distruzione progressiva dell'ambiente che ci circonda, il testo e' originale e credo sia efficace nel comunicare i contenuti di cui ho accennato poco prima.
Mi hanno convinto le intenzioni, e anche la relativa messa in pratica, di questi ragazzi che hanno deciso di dire la propria scegliendo una pratica di autogestione e di autoproduzione.
Musicalmente forse alcune scelte strumentali sono un po' troppo ripetitive, magari personalmente apprezzerei un cantato anche un po' diversificato a volte, ma molto comprensibile cosi' come lo e' ora! Sono solo mie opinioni, si capisce!
Vi consiglio, come sempre, di ascoltare i pezzi sul loro myspace e di contribuire alla causa comprando il disco, tre euro non credo sia un prezzo problematico.
Sghigno

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/assaltoalcielo
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Etichetta: http://www.myspace.com/nucleopisanohc

.CONDIVIDI.