Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Coloss - [2007] Songs Of Hate And Emotions
Coloss - [2007] Songs Of Hate And Emotions Stampa
Recensioni
Scritto da Uedra   
Venerdì 26 Febbraio 2010 08:00
Coloss - [2007] Songs Of Hate And Emotions
Coloss - [2007] Songs Of Hate And Emotions
01 - Feel Good
02 - Life Is Cool (Until Shit Happens)
03 - Trust No One
04 - Neverending Escape
05 - I Wrote "I Hate You" On The Sand
06 - People Hurt
07 - Finger In The Ass
08 - Punk Is Riot / Punk Is Consciousness
09 - Clearness Makes Me Smile
10 - Livin' On The Edge
11 - The Day I Realized I'll Never Stop With Punk Hardcore
12 - Broken Dreams
13 - Unstoppable Punk
14 - Rome Needs A Revolution

Quelli che con gran piacere mi accingo a presentarvi sono i Coloss gruppo di punta della scena romana, attivi dalla fine del 1999.
La line up inizialmente comprendeva quattro elementi: Luca (voce), Mimmo (basso), Davide (chitarra) e Publio (batteria), a causa di scelte personali di alcuni componenti del gruppo la formazione pero' cambia nel corso degli anni e ad oggi vede Mimmo al basso e voce, Davide alla chitarra e voce e D&G, new entry del gruppo, alla batteria.
Ultima fatica della band e' il disco che prende il nome di Songs Of Hate And Emotion (canzoni di odio e di emozioni) autoprodotto e distribuito dalla Hellnation Recordstore. Esce nel 2007 e viene pubblicato a tre anni di distanza dal successo ottenuto con Play Fast.
Il disco si compone di 14 pezzi velocissimi, suonati in soli 12 minuti di puro hardcore old shool. Le liriche sono tutte in lingua inglese e trascinano l'ascoltatore fin dalla prima traccia con brani veloci, contaggiosi e mai ripetitivi.
Ottima la registrazione e la musica con bei riff di chitarra; le voci chiare e pulite. Di sicuro con questo disco hanno ribadito il loro indiscusso valore.
Di loro dicono che sono: ironici, trascinanti e mai uguali a se stessi e, dopo averli sentiti per la prima volta, mi trovo completamente d'accordo.
Unica pecca, se cosi' si puo' dire, e' la durata del disco, d'altronde quando si incappa nella qualita' non se ne ha mai abbastanza.
Ma passiamo a un po' di storia:
Nel corso del 2008 e del 2009 la band ha suonato diversi spettacoli in tutta Italia, al fine di promuovere il nuovo cd, ha aperto i concerti di alcuni gruppi come i Discharge, i Total Chaos e gli Anti-Nowhere League ed ha partecipato al Puntala-Rock festival in Finlandia. Ad oggi con l'arrivo del nuovo batterista sono in cantiere nuovi pezzi ed un nuovo vinile.
La grafica del cd con le sue tinte forti e nette e' sicuramente un'ottima presentazione per il contenuto, d'altronde se e' vero che la copertina non fa il disco, e' anche vero che l'occhio vuole la sua parte. La sua creazione viene affidata ad Andrea ex componente dei Thrash Brigade, gruppo hardcore Milanese oramai sciolto. Insomma ottimo lavoro sotto tutti i punti di vista.
Non mi rimane che lasciarvi con uno stralcio di un'intervista rilasciata da Mimmo presa nel web.
"Proviamo sempre a metterci quel qualcosa in piu' che appunto faccia capire subito che stai ascoltando i Coloss, pur non impantanandosi nella ripetitivita'. Avere gusti eterogenei e ascoltare musica a 360 gradi ci da' gia' una bella mano, perche' la diversita', nella musica come nella vita, e' un'opportunita' e non un ostacolo."
Buon ascolto bella gente.
Uedra

.SCARICA MP3.

.VIDEOCLIP.
Coloss - Finger In The Ass

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/colosshc
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.