Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Ludd Rising - [2009] Vivere Per Vivere
Ludd Rising - [2009] Vivere Per Vivere Stampa
Recensioni
Scritto da Pierkna   
Venerdì 26 Marzo 2010 09:00
Ludd Rising - [2009] Vivere Per Vivere
Ludd Rising - [2009] Vivere Per Vivere
01 - Ludd Rising
02 - Lavoro
03 - Mia Nonna
04 - Senza Occhi E Senza Palle
05 - Attacco Al Potere
06 - Gaia
07 - Unica Soluzione
08 - Funerali Di Stato
09 - Generazione X
10 - Touch Me (Samantha Fox Cover)
11 - Testa Vuota
12 - Sbirri

"Ludd Rising non ha nessuna voglia di apparire, di essere di moda (perche' l'hardcore ormai non e' altro che questo), Ludd Rising urla il disprezzo contro una societa' che svaluta e svuota tutto da ogni contenuto."
"Ludd Rising ride a crepapelle di chi, sotto il nome del punk-hardcore, inneggia ad idee di secondaria importanza, di chi predica bene e non razzola un cazzo, di chi non vive nel disagio ma lo vuole far credere.
Ludd Rising rispetta tutti quelli che rinunciano all'omologazione da tempi moderni. Siamo brutti e retrogradi"
.
Ben detto! Prendetene e mangiatene tutti! Ludd Rising sa anche chi siete, cosa fate, dove abitate e quante volte al giorno andate al cesso: in campana gente.
Viulenza punk hc spaccatimpanifrantumadenti da Labico e Valmontone quest'oggi, cinque cari figliuoli (Valerio - voce, Pecora - basso, Macchietta - chitarra, Yo! - chitarra e Turco - batteria) dediti al frastuono piu' animalesco e primitivo, fedeli seguaci del veloce e cattivo, ma anche del "so quello che sto cantando", caratteristica non sempre comune.
Nati nel 2005 sfornano, dopo due demo, questo bel ciddi' Vivere Per Vivere dodici pezzi assassini vecchia scuola, cantati in italiano, ma con influenze musicali d'oltre oceano. L'attitudine prima della buona qualita' della registrazione, la rabbia prima dei bei giri strumentali, la coscenza di se stessi e della propria strada prima dell'esteriorita', non sabbia negli occhi, ma pietre accuminate in pieno volto: ecco cosa sono i Ludd Rising.
Il vecchio Ned Ludd osserva compiaciuto e incuriosito: i contenuti non son vuoti, c'e' finalmente della personalita' che traspare forte, cristosanto! Il punk hc non e' per tutti. E' inutile cimentarsi se il disagio non e' realmente vissuto, se la fiamma dentro non brucia, e' del cazzo far finta che sia cosi', viver dentro l'inferno non e' alla moda, ci si rischia di scottare.
Tematiche comuni vengon affrontate, ma almeno istintivamente, sanno di vissuto sulla propria pelle, non di ripetute a pappagallo, ma di consumate e digerite contro voglia e per lungo tempo.
Attacchi a mano armata contro il lavoro, l'omologazione, l'oppressione, il militarismo, lo sfruttamento umano e naturale, l'indifferenza comune, l'anestesia praticata dai mass media; grida a favore dell'azione diretta, dell'individualita', della necessita' di riappropriarsi di se stessi e della propria vita. Forte la carica iconosclasta che scaturisce, esplode furibonda, sputtanando una societa' in cui il lavoro e' una catena che lega sempre piu' l'uomo, mani e piedi ad una vita prestabilita, insoddisfacente, unica via per la propria realizzazione e dignita', costringendolo ad elemosinare poi, le briciole che cadono dall'alto.
In una situazione stagnante dove chi ti tiene legato e ti svilisce non si mostra, ma crea confusione e innietta paura, facendoti credere indispensabile cio' che ti uccide, al punto che saresti pronto a difenderlo tu stesso per mantenere il quieto vivere, beh, non c'e' proprio da star felici. Ludd Rising ti spara in faccia tutto questo senza alcuna remora e personalmente ho trovato anche tra le righe, degli spunti di riflessione, perche', fortunatamente, l'hc e' anche questo.
Testi diretti, mai banali, niente di elaborato, ma rabbia genuina, sensazioni cucite sulla pelle; buona anche la registrazione cosi' come la parte strumentale, semplice, ma ben studiata, chiude il cerchio la bella voce, limpida nell'esposizione, supportata da cori rabbiosi.
24 minuti in cui si susseguono una mitragliata di episodi parecchio originali, molti degni di nota come ad esempio "Lavoro", "Attacco al potere", "Gaia", "Funerali di stato" e "Sbirri", niente male anche la cover di Samantha Fox "Touch me".
Scaricate e supportate gente, i gruppi validi ci sono, spetta a noi renderli speciali.
Pierkna

.SCARICA IL CD.

.VIDEOCLIP.
Ludd Rising - Buy Your Life (Live At Palestrina, Roma 07.07.2007)

.CONTATTI.
Home Page: http://luddrising.splinder.com/
MySpace: http://www.myspace.com/luddrisinghc

.CONDIVIDI.