Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Milizia HC - [2004] Militant Hardcore
Milizia HC - [2004] Militant Hardcore Stampa
Recensioni
Scritto da Joel   
Giovedì 21 Settembre 2006 03:21
Milizia HC - [2004] Militant Hardcore
Milizia HC - [2004] Militant Hardcore
01. Sfruttamento
02. Madre Terra
03. Nuova Primavera
04. Rifiuto
05. Milizia HC
06. Stay Drug Free
07. Nessuna Giustizia
08. Fratellanza
09. Passione
10. Stronger Than Ever (Raised Fist Cover)

Ci risiamo, dopo un po' di tempo torno a recensire (forse una punizione dopo una mia recensione troppo cattiva?).
Vi son mancato vero? asd
Vabbe' il mio ritorno e' alla grande son qui a descrivervi i MiliziaHC, gruppo che dopo aver visto live in quel di Catania, e' entrato di diritto nel mio tenero cuoricino.
Nonostante abbia una repulsione per la cultura straight edge che i nostri portano avanti con convinzione, devo ammettere che il gruppo spacca.
Un consiglio se suonano nelle vostre vicinanze andateli a vedere, soltanto la presenza scenica del vocalist vi ricompensera' il prezzo dell'ingresso.
Prima di passare all'album, qualche piccola nota biografica.. il gruppo nasce a Padova nel 2003 e dopo vari cambi di sonorita' e componenti si assesta con Lorenz (voce), XEnricoX (chitarra), Marco (basso) e Forest (batteria).
Il loro primo album, Militant Hardcore, sfornato nell'ormai lontano 2004 e' composto da 10 tracce, di ignorant old school hardcore (nda. termine preso in prestito dal sito dei miliza per evitare equivoci, asd).
Un capolavoro di velocissimo hc che lascia senza respiro, si nota un'ottima capacita' tecnica del gruppo che sembran esser nati con gli strumenti in mano, per non parlare delle prestazioni del vocalist davvero impressionanti (dopo il live mi chiedevo come facesse ancora a parlare).
Anche i testi lasciano il segno diretti, rabbiosi ed incisivi (durante l'ascolto di "stay drug free" mi vien voglia di smettere di farmi le canne, per poi ripensarci in un attimo, asd), e per essere il primo album della band e' registrato in modo veramente ottimo.
Le 10 tracce dell'album scorrono che e' una belleza ed e' impossibile determinare quali delle tracce sia la mia preferita, nonostante nel momento in cui sto scrivendo l'articolo le conosca praticamente a memoria.
Insomma un capolavoro hc che ogni fottuto poUser dovrebbe tenere nel suo scaffale di cd, noi ve lo diamo da scaricare aggratis, merde non ve lo meritereste, ma siam troppo buoni.
Piccola nota conclusiva, Lorenz e XEnricoX fanno parte anche degli antisexy (rispettivamente alla batteria e chitarra), precedentemente recensiti da me medesimo, vi consiglio di scaricare anche quell'album, altro capolavoro hc.
Ultima informazione prima di lasciarvi all'ascolto del cd, quest'inverno uscira' il secondo album. e dopo aver ascoltato qualche nuovo brano che presumibilmente apparira' nel loro secondo lavoro, vi consiglio di cercarlo, Militant hardcore sembra essere solo un preludio a cio' che potra' essere il seguito.
Infatti a recensione conclusa mi e' arrivata la richiesta di scrivere due paroline su "Brucia" e "Moda e opinione", brani che portano avanti il lavoro del precedente album, non per questo stereotipati e ripetitivi, pezzi rabbiosi e velocissimi, ed appare migliorato il suono della batteria ancora piu' martellante del precedente lavoro.
Insomma il nuovo album sembra poter diventare il disco dell'anno, potrebbe vincere un paio di emmy, magari i nostri li vediam trionfare al MTV music awards, e voi potreste orgogliosamente affermare "cazzo li conoscevamo quando non eran cagati da nessuno", asd.
Joel

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
Home Page: http://miliziahc.altervista.org/
MySpace: http://www.myspace.com/milizia
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.