Immagini

Prossimi Concerti

No current events.

Do It Your Shop

Tanto Di Cappello Records

Hardcorella Duemila

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Death Before Work - [2008] Bomb The Vatican
Death Before Work - [2008] Bomb The Vatican Stampa
Recensioni
Scritto da REN   
Mercoledì 19 Maggio 2010 05:00
Death Before Work - [2008] Bomb The Vatican
Death Before Work - [2008] Bomb The Vatican
01 - Intro - The D.B.W. Mosh
02 - Warriors Of Death
03 - Bomb The Vatican
04 - Hail To Finland
05 - Tavi Is God
06 - I Wanna Go To Brazil
07 - You Don't Want Me To Play Power-Fuckin-Violence
08 - Bologna (Special Edition Doner On Vocals)

Anche questa volta mi e' andata di culo, per usare una delle tante eleganti espressioni coniate dal mio altrettanto elegante padroncino Joel.
In effetti quale migliore disco, tra quelli scartati da altri recensori, poteva capitarmi?
Il disco in questione e' Bomb The Vatican, datato 2008, dei bravissimi Death Before Work. Uno dei gruppi che ho conosciuto e amato all'istante, basti pensare a quante volte ho ascoltato Messageboard Punx On A Rope (2005), anch'esso scaricato appunto da P4F.
Il gruppo milanese, dallo stile che varia dal punk hardcore al thrashcore, ci propone otto tracce di buona musica, generalizzo apposta proprio perche' a volte non resta da dire altro che questo, senza le solite menate sulla velocita' del sound, sulla potenza della batteria eccetera. Sono cose trite e ritrite, di cui potete fare volentieri a meno tutti quanti, la cosa importante da sapere e' che bisogna ascoltare anche questo lavoro con la stessa attenzione con cui abbiamo ascoltato quelli precedenti, e soprattutto godere del suono degli strumenti e della voce (un'altra componente della band che mi e' sempre piaciuta, veloce e determinata).
Tanto per dare qualche informazione a chi non conosce il gruppo: la line-up e' formata da Pulce alla voce, Marrabbio alla chitarra, Doner al basso e Filo alla batteria.
Un'intro piu' sette pezzi brevi e decisi. Troppo breve, a mio avviso, ma la mia non e' affatto una critica: avrei voluto anzi ascoltarne altri appunto perche' mi e' piaciuto un bel po'.
A questo naturalmente ho ovviato riascoltando Bomb The Vatican daccapo, e vi diro': ho l'impressione che mi seguirete a ruota una volta che l'avrete ascoltato.
Credo che i Death Before Work siano uno di quei gruppi trascinanti al massimo, sia su cd che dal vivo.
Non hanno particolari influenze, si limitano a maneggiare pesantemente i loro strumenti partorendo qualcosa di molto personale, e questa e' un'altra caratteristica che non posso fare altro che apprezzare. Sfortunatamente non ho ancora avuto l'occasione di vederli in concerto, per ora mi accontento delle loro registrazioni che non sono proprio niente male.
Adesso che vi ho espresso la mia umile opinione in proposito e dal momento che ho sforzato abbastanza i miei pochi e bruciati neuroni per farlo, sta a voi fare la vostra parte.
Scrivo quest'ultima frase con le mie ditine stanche, casomai qualcuno di voi non ci arrivasse: scaricate e buon ascolto!
Bene, e' tutto.
REN

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/deathbeforework
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.