Immagini

Prossimi Concerti

No current events.

Do It Your Shop

Tanto Di Cappello Records

Hardcorella Duemila

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Red Lights Flash - [2009] For Your Safety
Red Lights Flash - [2009] For Your Safety Stampa
Recensioni
Scritto da HateAt1stSight   
Giovedì 20 Maggio 2010 06:00
Red Lights Flash - [2009] For Your Safety
Red Lights Flash - [2009] For Your Safety
01 - Join This Island
02 - The Tiniest Bit Of Truth
03 - The End Of History
04 - The Game We Are All In
05 - Cities Burn
06 - For Your Safety
07 - Divinity Needs Poverty
08 - A Black Book - Letterbox Company
09 - Snapshot
10 - How Did We Let Things Get To This Point
11 - Action Rewind
12 - A Rebel Without A Cause
13 - Fool Of Propaganda
14 - Is This A Place

Oggi parlo di un altro parto musicale Austriaco (dopo i piu' noti Rentokill), i Red Lights Flash, che pur avendo conquistato meno visibilita' finora, non sono propriamente dei novellini essendo al quarto album e all'11esimo anno di attivita' musicale.
Proprio l'album di cui parlo oggi, essendo stato pubblicato sotto la NoReason Records (la stessa casa discografica dei gia' citati Rentokill), potrebbe essere un bel passo avanti per conoscerli all'infuori del loro Paese natale.
Ma passiamo al disco, intitolato For Your Safety, e che presenta 14 tracce di un hc piuttosto melodico con testi molto belli e curati.
Il disco inizia con "Join this island", una bella traccia che ironizza su frenesie vacanze, pubblicita' in pop-up, solarium prova e quant'altro.
Poi abbiamo "The tiniest bit of truth", un altro ottimo pezzo che ci parla, con quello che e' uno dei piu' bei testi del disco, di bugie, verita', e strade da prendere: "Many roads lead to Rome, but where can I find my way home?".
Andando oltre, meritano menzione in particolare: "The game we are all in", sia per il riff iniziale che ti si infila in testa, sia per un altro bellissimo testo molto riflessivo su scelte, emozioni, nel gioco in cui siamo tutti, volenti o nolenti; "Cities burn" altra bella canzone, nonche' singolo apripista del disco, del quale sul myspace potrete trovare anche il video; La title track, bella anche se non di certo la migliore del disco; "Divinity needs poverty", che parla chiaramente di temi religiosi, e che con queste parole dice tutto: "Cloak-and-dagger - for it helps them to blandishdeception and oppression in the name of god? Let's put it backwards and it'scalled "dog"". Esatto, diocane.
Quello che ho percepito ascoltando e' un bel disco, con una propria identita', che mischia sapientemente rabbia e poesia, senza scadere nel banale.
In sostanza, promosso con bei voti.
HateAt1stSight

.SCARICA MP3.

.PER L'ACQUISTO.
L'album e' acquistabile presso lo store della NoReason Records.
Prezzo: 10 euro (spedizioni incluse).
Si puo' pagare con PayPal.

.NOTA.
I pezzi in download The End Of History e Cities Burn e For Your Safety sono ascoltabili in streaming sul sito della NoReason Records, sulla e-card di presentazione.

.VIDEOCLIP.
Red Lights Flash - Cities Burn

.CONTATTI.
Home Page: http://www.redlightsflash.com/
MySpace: http://www.myspace.com/redlightsflash
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Etichetta NoReason Records:
Home Page: http://www.noreasonrecords.com/
MySpace: http://www.myspace.com/noreasonrecords
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.