Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni La Maledizione Del Benessere - [2010] La Maledizione Del Benessere
La Maledizione Del Benessere - [2010] La Maledizione Del Benessere Stampa
Recensioni
Scritto da Hombre_Resaika   
Martedì 01 Giugno 2010 05:00
La Maledizione Del Benessere - [2010] La Maledizione Del Benessere
La Maledizione Del Benessere - [2010] La Maledizione Del Benessere
01 - Quegli Anni
02 - Mutazione Spontanea
03 - Guardarti Attorno
04 - Sul Bordo Di Me
05 - Sognatore
06 - Il Pugno Chiuso

Salve signori e signore ogni tanto ritorno, esattamente come il ciclo mestruale che una volta al mese torna a rompere.
Se qualcuno si chiedesse che cazzo faccio il resto del mese (so bene che non ve ne fotte niente, e' solo che godo nel sentirmi parlare e leggere quello che dico: e' come avere un orgasmo mentre si viene soffocati) sto al porto di Bari a scazzar l'rizz cu cul.
Tralasciando me e i frutti di mare oggi e' mio compito proporvi un piacevole diversivo musicale per le vostre vite frustranti.
Loro sono i La Maledizione Del Benessere, gruppo nato all'inizio del 2009 nella sala prove della Masseria Autogestita Valente e che ci manda il suo demo registrato nel 2010 che e' uscito a Marzo.
La prima cosa che salta all'occhio e' senza dubbio la struttura dei pezzi uguale per tutte e sei le tracce del demo, piccola intro lenta che sarebbe anche la base della parte melodica dei vari pezzi.
Si parte da "Quegli anni", che dire, cazzuto al punto giusto con accellerazioni e rallentamenti perfettamente studiati, storia identica per i pezzi successivi. In tutte le tracce si puo' notare una gran cura nella composizione fatta a dir poco a regola d'arte, ogni cosa e' collocata alla perfezione, dal ritmo ai riff alla voce. Volendo cercare il pelo nell'uovo il tutto ricorda molto i LeTormenta ma nient'altro.
Io li ritengo un gruppo molto valido, apprezzo non poco il lavoro meticoloso fatto su struttura e composizione, per orchestrare cosi' bene un solo pezzo bisogna lavorarci su per molto tempo, poi boh, magari mi sbaglio e' hanno semplicemente avuto culo ad azzeccarsi immediatamente.
Che altro dire? La voce non mi fa impazzire ma niente di pessimo e come ho detto prima a tratti sembra di ascoltare i LeTormenta.
Scaricate, ascoltate e se vi e' possibile acquistate e supportate, meritano e non poco.
Hombre_Resaika

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/lmdb
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.