Immagini

Prossimi Concerti

No current events.

Do It Your Shop

Tanto Di Cappello Records

Hardcorella Duemila

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni NoWhiteRag - [2005] Da Che Parte Stai?
NoWhiteRag - [2005] Da Che Parte Stai? Stampa
Recensioni
Scritto da Joel   
Martedì 10 Ottobre 2006 21:30
NoWhiteRag - [2005] Da Che Parte Stai?
NoWhiteRag - [2005] Da Che Parte Stai?
01 - No White Rag
02 - Da Che Parte Stai?
03 - D.I.Y. Or Die
04 - Antisociale
05 - Status Quo
06 - Democrazia

Evvai continua la mia striscia di recensioni su ottime band, stavolta mi tocca il secondo lavoro dei NoWhiteRag (o No White Rag), questo che mi ritrovo tra le mani e' un 7" dato alla luce nel 2005, anche se di nuovo direi che c'e' la meta' di questo disco (allora e' un 3" e mezzo? asd), infatti ben tre tracce "D.I.Y. or die", "Antisociale" e "No white rag" eran gia' presenti nel precedente album Fucking Noise (2004), anche se qui han sonorita' modificate, e son state registrate decisamente in maniera piu' accurata, come d'altronde tutto questo 7".
La combo nella provincia modenese nasce nel 2002 ed e' composta da Zanna (voce), Mongia (chitarra), Grugh (basso) e Pozzo (batteria), suonano un buon hardcore, magari nulla di innovativo nella scena italiana, ma di sicuro spessore tecnico e con testi davvero apprezzabili.
Il primo pezzo "No white rag", mette subito in evidenza il suono complessivo del gruppo, ovvero hardcore veloce ben curato ed una sezione lirica che ottimamente espressa non soltanto dal vocalist ma anche dal coro che lo accompagnia.
Eccezionale in "Da che parte stai?" e' il mastodontico lavoro della batteria, messo in risalto soprattutto nell'assolo.
"D.I.Y. or die" rispecchia il credo DoItYourself del gruppo, e puo' esser preso per l'inno di chi crede in questi valori.
"Antisociale" e' sicuramente il miglior pezzo dell'album, una classica harcore song con un testo semplice e diretto.
"Status quo" si segnala per il testo piu' elaborato del gruppo, con liriche ben fatte ritmate a dovere dai tempi dettati dalla batteria.
L'ultimo pezzo "Democrazia" e' il pezzo piu' veloce di tutto il disco, velocita' esasperate, ma che forse presenta una lirica un po' scarna ma non meno diretta delle precedenti.
Nel complesso i NoWhiteRag sono un'ottima band, forse devon trovare ancora un suono piu' personale ma di certo son nati per fare hardcore e non lo nascondono affatto.
Joel

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
Home Page: http://www.nowhiterag.com/
MySpace: http://www.myspace.com/nowhiteragpunx
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.