Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni No Blame - [2010] Burning The Blindfolds
No Blame - [2010] Burning The Blindfolds Stampa
Recensioni
Scritto da Joel   
Mercoledì 15 Settembre 2010 05:00
No Blame - [2010] Burning The Blindfolds
No Blame - [2010] Burning The Blindfolds
01 - Deceptions
02 - Burning The Blindfolds
03 - Settle For Failure
04 - Nocturne
05 - Another Movie Of Yours
06 - While Your World's Frail
07 - Clouds
08 - Stale Old Hate
09 - Seasons
10 - Bleeding Black
11 - Sinking Together
12 - Always To The Core

Direttamente dalla Puglia un disco dai mille spunti sfornato da un quintetto hc new school dal significativo nome No Blame.
Beh la definizione hc new school ci sta tutta, anche se a dir il vero e' troppo riduttiva e la combo barese non si puo' facilmente inquadrare in un singolo genere.
Tra i vari spunti di cui sopra parlavo ci sta proprio quello della definizione del loro suono. Rabbia e velocita' tipicamente hardcore old school ma anche suono melodico piu' tipicamente west coast, ma ancora, evidenti tracce di metalcore e, per non farsi mancare nulla, qualche spruzzata di screamo/emocore, il tutto non buttato li ma miscelato bene creando un sound piuttosto originale.
Ma facciam un piccolo passo indietro per parlare un po' del gruppo. Nati nel 2007 i No Blame (Giovanni-voce, Simone-chitarra/voce, Francesco-chitarra, Nello-basso e Marco-batteria) registrano in pochissimo tempo un Ep (Keep The Hardcore Elite) che, nel giro di pochi mesi, li catapulta su diversi palchi nazionali e in due tour europei. Nell'Aprile 2010 esce in Italia il loro secondo lavoro Burning The Blindfolds, che a partire da Giugno grazie alla Life Burns Records viene distribuito anche fuori dai confini nazionali.
L'album e' composto da 12 tracce registrate perfettamente, connotato da liriche in inglese e presenta un artwork davvero bellissimo grazie allo zampino di Nobu (vi consiglio di andare sul sito per vedere altre opere).
Due dei pezzi inseriti nel disco son presenti anche nell'Ep, ovvero "Settle for failure" e "Stale old hate", il resto e' tutto materiale inedito, tra cui anche due pezzi strumentali "Nocturne" (piu' un intro alla canzone che segue) e "Clouds" e due acustici "Seasons" (anche se sul finale cambia) e "Always to the core" che raggiungono lo scopo di spezzare il ritmo e variare il tema musicale.
Fin dal pezzo d'apertura "Deceptions" si intuiscono gli ingredienti dei pezzi proposti: hardcore veloce o metalcore che vien alternato a parti piu' melodiche, stesso discorso per la voce che alterna parti piu' melodiche o corali a potenti growl; non mancano nemmeno splendidi assoli di chitarra o incessanti giri di basso, come le parti con doppia voce che scorrono via in un unico binario sonoro.
Tra i pezzi si fan largo quelli dal suono piu' metalcore, con assoli e riff a dismisura accompagnati da una corposa sezione ritmica, come: "Settle for failure", "While your world's frail", forse il miglior pezzo di tutto il disco, e "Sinking together".
Comunque anche gli altri pezzi san ritagliarsi un certo spazio, forse l'unica pecca del disco sta nell'eccessiva durata complessiva che puo' stancare chi non e' abituato a certi tipi di suoni.
Che dire questo Burning The Blindfolds e' obiettivamente un buon album, i No Blame riescon ad unire diversi stili ed approcci musicali creando un suono tutto loro ed in un certo senso sorprendente. Ovviamente non e' un disco adatto a tutti, se non amate il metalcore forse l'album non riuscira' a suscitarvi nessuna sensazione particolare se, al contrario, il genere vi piace questo disco e' consigliatissimo.
Joel

.SCARICA MP3.

.PER L'ACQUISTO.
Potete acquistare l'album sul WebStore del gruppo.
Prezzo: 10 euro.

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/noblame1
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
YouTube Channel: http://www.youtube.com/user/NBChannel
Etichetta Life Burns Records:
MySpace: http://www.myspace.com/officallifeburns
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.