Immagini

Prossimi Concerti

No current events.

Do It Your Shop

Tanto Di Cappello Records

Hardcorella Duemila

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Damp Box - [2010] Flying Monkeys Assault Team
Damp Box - [2010] Flying Monkeys Assault Team Stampa
Recensioni
Scritto da Joel   
Giovedì 21 Ottobre 2010 05:00
Damp Box - [2010] Flying Monkeys Assault Team
Damp Box - [2010] Flying Monkeys Assault Team
01 - First Question
02 - Monday Morning
03 - Flying Monkeys Assault Team
04 - Time To Forget

Demo d'esordio per i giovani livornesi Damp Box, combo nata nell'autunno del 2009 e formata da Lorenzo-voce, Alessio-voce e chittara, Nicola-chitarra, Roberto-basso e cori ed infine Alessio alla batteria.
Il disco cattura l'attenzione grazie a delle semplici e divertenti grafiche che spingon ad ascoltare l'album, ma proprio quando inizia il primo pezzo, anzi no facciam dopo appena 10", vien voglia di togliere il disco e cestinarlo.
Ma partiam dalle note positiva di questo Flying Monkeys Assault Team oltre alla registrazione ed a una tecnica strumentale sufficiente quel che piu' convince e' il numero delle tracce, per fortuna soltanto 4 e per di piu' una uguale all'altra.
Come sottolineato i primi dieci secondi son pure coinvolgenti, con quel bel giro di basso, ma tolto questo rimane ben poco ovvero melodie pop punk/punk rock lente e ripetitive e soprattutto prive di originalita' che si ripetono senza soluzione di sorta in ogni pezzo.
Si fa fatica a resistere a "First Question" (nda. come prima cosa mi son domandato perche' continuare ad ascoltare i Damp Box) ma superato l'ostacolo forse si riesce ad arrivare alla fine.
"Monday Morning" accende una lampadina ma non del disco purtroppo, infatti riporta alla mente i Green Day e finalmente e' tangibile chi ricordano i Damp Box. Potrebbe esser anche qualcosa di positivo se ricalcassero le note di pezzi come Basket Case contenuto in Dookie ma i nostri han avuto la felice idea di ispirarsi agli ultimi Green Day, quelli piu' commerciali e parodia di loro stessi, che abbiam apprezzato dall'album American Idiot in poi. Una scelta vincente insomma.
Si passa a "Flying Monkeys Assault Team" la canzone migliore del lotto proposto, questo non vuol dire che risulti ascoltabile ma almeno si connota per qualche linea melodica partorita dai Damp Box e da un testo piu' originale, purtroppo sempre troppo poco per raggiungere una valutazione positiva.
Finalmente la tanta agognata fine con "Time To Forget" una cover dei Green Day? No e' un pezzo inedito solo che la voce scimmiottata alla Billie Joe trae parecchio in inganno nei primi secondi.
Giudizio finale? Lasciam perdere. Consigli? I Damp Box devon decidere come e se evolversi, se voglion diventare una cover band ci son quasi, devon solo proporre cover, se invece non voglion passare del tutto inosservati meglio che intraprendano una strada tutta loro e per farlo devon osare e cercare un suono originale, la base strumentale seppur da migliorare c'e' bisogna partire da qua, praticamente da zero.
Scaricate solo se vi piace il genere altrimenti tenetevi alla larga.
Joel

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/dampbox
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.