Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Black Friday '29 - [2009] Black Friday 2009
Black Friday '29 - [2009] Black Friday 2009 Stampa
Recensioni
Scritto da chrisplakkaggiohc   
Lunedì 14 Marzo 2011 06:00
Black Friday '29 - [2009] Black Friday 2009
Black Friday '29 - [2009] Black Friday 2009
01 - Auri Sacra Fames
02 - Growing Colder
03 - Tell Tale Stories
04 - Set My Focus
05 - Memories
06 - Society Of Easy Solutions
07 - Instrumental
08 - No Farewell
09 - Totalausfall

Prima di questo cd, conoscevo gia' da qualche anno i tedeschi Black Friday '29, ed i loro lavori precedenti nel complesso mi sono piaciuti, idem per quest'ultimo inciso (almeno penso sia l'ultimo).
I tipi suonano un hc molto tosto che ripesca a tratti le sonorita' metallose del thrash.
Le prime due canzoni del cd "Aura Sarca Fames" e "Growning Colder", sono massiccie ed abbastanza lente, buone per fare della buona violence dancing, con "Tell Tale Stories" vengono in mente le glorie antemiche dell'N.Y.H.C., riff portante alquanto melodico, cori cavernosi ed una seconda voce ignorante in aiuto al cantante principale.
In "Set My Focus" si sente la miscelazione tra hc vecchio stampo ed il metallo! Aria pesante e sospesa nel bridge per dare spazio al massacro finale di super cori, rafforzato dal tappeto di doppia cassa ed un semplice assolo di chitarra.
Nell'intro di "Memories" sembrano i Kreator, qui si gioca sul tipico mid-tempo hc. "Society Of Easy Solutions" e' la canzone piu' veloce, piu' grezza e piu' corta del disco, e' anche quella che mi ha colpito maggiormente, la ritengo migliore di tutte le altre. "Instrumental", come dice la parola stessa, e' una canzone strumentale, potrebbe sembrare inutile in questo contesto, ma io la ritengo molto utile per smorzare i toni fuoriosi del cd, arpeggio pulito ed assolo che fanno viaggiare la mente, in aggiunta la chicca dell'utilizzo del violino che enfatizza l'epicita' del brano.
"No Farewall", non e' una brutta canzone, specialmente da meta' canzone in poi, dove si incrociano soavi cori e cotro-cori (di una seconda voce) ed un distinto lavoro delle chitarre, poteva essere un pezzo da massacro sotto al palco con tutti che la cantano a scuarciagola, ma la parte moshona che viene dopo e' anche abbastanza monotona e rende la canzone anche un po' troppo lunga.
"Totalausfall" chiude il cd ed e' l'unica che inizia con il basso da solo, come canzone e' alquanto inutile. Un'altra pecca per i miei gusti personali e' il suono con cui e' registrato il basso, ossia con troppi medi-alti.
Per il resto come avrete gia' inteso, e' una band valida che merita di essere ascoltata.
chrisplakkaggiohc

.SCARICA MP3.

.PER L'ACQUISTO.
Potete acquistare il cd direttamente dallo store della Let It Burn.
Prezzo: 7,90 euro.

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/blackfriday29
Etichetta Let It Burn:
Home Page: http://www.letitburnrecords.com/
MySpace: http://www.myspace.com/letitburnrecords
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.