Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Warpeace - [2010] Submission
Warpeace - [2010] Submission Stampa
Recensioni
Scritto da Pierkna   
Lunedì 02 Maggio 2011 05:00
Warpeace - [2010] Submission
Warpeace - [2010] Submission
01 - Brutti Porci
02 - Progresso
03 - Ti Odio
04 - Terra

Dalla capitale e dintorni, ricoperti di pellicce (sintetiche) di orso e lupo, ecco arrivare i Warpeace, gruppo di barbari selvaggi che a loro detta suonan un raw punk crust dalla tinte cupe, intriso di mugugni, grugniti e ringhi animaleschi.
Discostandosi dalla tipica proposta musicale capitolina, sporchi e rozzi propongon quattro pezzi trasudanti di sudore acre e disprezzo, tonalita' lugubri, minando alla base la moderna civilta' e le sue nefandezze.
Il loro nome e' costituito dall'ossimoro guerra-pace, forse ad indicare le contraddizioni e ipocrisie piu' o meno visibili della vita sociale di tutti i giorni, recano sulla copertina del loro ep, Submission, una foto del Silvio mentre e' ritratto nell'inizio della tenzon amorosa con Benedetto XIII (eh, il fascino della gonna).
Demo autoprodotta, nel nome di un diy che sembra dimostrare un scelta motivata e maturata, piu' che una necessita' del caso; registrazione in presa diretta presso il Thunder Road di Roma, grezza, ma comunque soddisfacente, anche per la particolarita' del genere proposto che si adatta perfettamente ai risultati ottenuti.
Buona la velocita' d'esecuzione, non estrema, ma sostenuta; linee guida intrecciate dal basso distorto (Giorgia) e dalla chitarra (Nico) che duettano egregiamente fra di loro, peccato per la batteria (Ste) un po' poco incisiva nel contributo al suono complessivo, nonostante si sentan le capicita' d'esecuzione.
Il growl del cantante (Andrea) si fonde bene al tutto, scandendo bene le parole nei momenti piu' lenti per diventare maggiormente convulso e stride con l'aumentare della velocita'.
Le tematiche affrontate vanno dall'intolleranza verso la chiesa "oppio dei popoli" ("Brutti Porci"), alla denuncia delle angherie perpetuate dall'uomo sulla terra ("Terra"), alla rincorsa di un progresso che sta snaturando l'uomo dai suoi istinti primitivi, rendendolo simile ad un'automa privo di arbitrio ("Progresso").
Buona prova per i rawpunkcrustcores romani, la primavera e' alle porte, vediam cosa saranno capaci di proporci nuovamente quando usciranno dal letargo invernale.
Pierkna

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/warpeacepunk
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.