Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Housebreaking - [2011] Out Of Your Brain
Housebreaking - [2011] Out Of Your Brain Stampa
Recensioni
Scritto da chrisplakkaggiohc   
Mercoledì 08 Giugno 2011 05:00
Housebreaking - [2011] Out Of Your Brain
Housebreaking - [2011] Out Of Your Brain
01 - Out Of Your Brain
02 - Clandestine
03 - Saint's War
04 - Blessed Be
05 - Odissey
06 - Crash Attitude
07 - Retro-Active
08 - Finally Ready
09 - Housebreaking

Le fondamenta degli Housebreaking sono state gettate nel lontano 1994/95 a Cassino (per chi non lo sapesse si trova nel Lazio) ed inizialmente ispirato dal movimento punk made in U.S.A. tipo Offspring.
Per vari motivi la band si e' disgregata, sciolta e riunita fino a portarli nell'Ottobre 2010 nei 16th Cellar Studio di Roma per registrare il loro cd di debutto autoprodott Ot Of Your Brain, che pero' e' uscito realmente qualche settimana fa' (sono anche in cerca di un'etichetta).
Beh! Finalmente ce l'hanno fatta ed il lavoro finale di questo parto lungo e sofferto viene premiato dal risultato ottenuto!
Anche essendo un cd di debutto e' curato in maniera eccelsa, sia a livello di grafica Post-Bellica con libretto ad 8 pagine avente tutti i testi, sia nei suoni cristallini e robusti!
Il genere proposto da questi non piu' troppo ragazzotti e' un deathcore molto moderno, senza dimenticare le loro origini punk, il loro amore incondizionato per il thrash, tutto condito da qualche spruzzata sludge.
Il cd inizia con un'energetica grintosa "Out Of Your Brain" per poi passare ad un piu' cadenzata "Clandestine", ricca di accellerazione ben riuscite.
"Saint'S War" (questa canzone e' dedicata alle vittime civili in Iraq e Afghanistan) a tratti mi porta alla mente le canzoni dei Megadeth di Coundown To Extiction, qeusto per com'e' stata pensata e costruita, con l'aggiunta di un possente growl nel cantate e di cori.
"Blessed Be" viene introdotta da un assolo lento ma violento di basso. Anche questa canzone rimane su uno speed contenuto ma trasportante, che verra' strasvolto nel finale. Nota di merito per la frase: "Chi e' senza peccato. Scagli la prima pietra. Coraggio fatti avanti, sarai lapidato" in mezzo ad un cantato tutto in inglese (come per il resto delle canzoni) e per il riff fluttuante che la segue.
"Odissey" e' una colata di metallo fuso che ti travolge grazie ai suoi ritmi serrati e gli assoli in perfetto stile true metal, finale in feedback! Insieme all'ultima track penso che sia la piu' azzeccata del cd.
Con "Crash Attitude" si ritorna al suono piu' pesante ed elaborato, con velocita' piu' contenute, canzone e testo sono dedicati alla famiglia Crash ossia ai loro amici piu' stretti. "Retro-Active" mostra un riff principale ossessivo, immediato e semplice, assai gratificante nell'ascolto.
In "Finally Ready" si puo' sentire qualche eco dei Nevermore, il pezzo e' il piu' lungo del lotto, e' costituio da un intro e outro arpeggiati e melanconici, anche la canzone stessa in generale e' abbastanza introspettiva.
Finalmente arriviamo alla mia preferita in assoluto del cd (assieme ad "Odissey"), ossia "Housebreaking"! La canzone, come dice il nome stesso, e' in grado davvero di distruggervi casa...e' veloce, corta, grezza e veramente punk/hc attitude! Un riff che immediatamente ti rimbomba nella testa, cori spacca-timpani, assolo sparato!
Per qualsiasi domanda non esitate a contattarli, sicuramente vi rispondera' il chitarrista Mariano, una persona a modo e tranquilla.
chrisplakkaggiohc

.SCARICA MP3.

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/housebreaking
ReverbNation: http://www.reverbnation.com/housebreaking
YouTube Channel: http://www.youtube.com/user/CrashPromotion

.CONDIVIDI.