Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Left Behind - [2010] Learn To Walk
Left Behind - [2010] Learn To Walk Stampa
Recensioni
Scritto da Another Thrasher Night   
Sabato 25 Giugno 2011 05:00
Left Behind - [2010] Learn To Walk
Left Behind - [2010] Learn To Walk
01 - For This Or For That
02 - Flaming Dice
03 - 30 Days And 30 Nights
04 - Blackout
05 - Walk Alone
06 - Stay For You
07 - Happiness In A Corner
08 - Question Of My Heart
09 - Shut Up For All The Time
10 - Rebel Run
11 - Words Of Glass
12 - Tattoo Your Soul
13 - We Can Go
14 - Saturday Night

Ad un primo impatto sinceramente mi sembrava un cd di rock abbastanza dozzinale, invece, dopo averlo ascoltato, mi sono dovuto ricredere.
I Left Behind non sono certo degli innovatori e certamente esistono milioni di gruppi con questo sound, pero' sono senza dubbio degli ottimi mestieranti.
Prendendo spunto dai campioni dell'hardcore melodico (Offspring, Bad Religion, L'Invasione Degli Omini Verdi) e del pop punk (Green Day, Queers, Blink 182) e con una particolare predilezione per i Social Distortion, i Left Behind mettono su un buon lavoro di punk rock melodico piuttosto compatto, con ritmi sempre abbastanza contenuti (di certo non stiamo parlando di hardcore) e con canzoni immediate in cui risaltano molto i ritornelli, da urlare a squarciagola.
I pezzi sono tutti ottimi, anche se un po' troppo simili e un po' scontati, ma d'altronde il punk di questo tipo non e' certo conosciuto per la particolare originalita' compositiva!
La preparazione tecnica e' ottima, i riff molto buoni, la produzione e' pulita e d'impatto.
Personalmente ho apprezzato molto la voce, potente ma melodica e il fantastico lavoro di basso, a cui la produzione ha dato un suono da brividi!
Il pezzo piu' bello, a mio parere, e' "Walk Alone", mentre il piu' scarso, mi discpiace dirlo, ma e' "Blackout", il pezzo che si discosta di piu' dal resto (mi dispiace ragazzi, ma le ballate non le sapete fare!).
L'ultima critica riguarda il lavoro di batteria, che cerca di allontanarsi un po' dai classici cliche' del punk ma che, sempre per cio' che mi riguarda, risulta abbastanza scarso e poco incisivo.
Another Thrasher Night

.SCARICA MP3.

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/leftbehindleftbehind
Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Left-Behind/100001959709497
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.