Immagini

Prossimi Concerti

Do It Your Shop

Tanto Di Cappello Records

Hardcorella Duemila

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Tremendous Pastor - [2009] Tales Of Interest
Tremendous Pastor - [2009] Tales Of Interest Stampa
Recensioni
Scritto da Another Thrasher Night   
Lunedì 27 Giugno 2011 05:00
Tremendous Pastor - [2009] Tales Of Interest
Tremendous Pastor - [2009] Tales Of Interest
01 - Requiem For A Dodo
02 - Gangsta Moonwalk
03 - Alien War
04 - Dog Shitter
05 - Techno Jim
06 - Zombie Passion
07 - Party Boy

Il gruppo di cui sto parlando sono i Tremendous Pastor (gran bel nome!), gruppo che e' riuscito a pubblicare questo disco grazie alla vittoria di un concorso di band emergenti che offriva come premio la produzione e la pubblicazione di un disco, in questo caso il soggetto e' questo Tales Of Interests.
Dal punto di vista musicale, siamo di fronte ad un punk rock melodico, ritmato e scanzonato, anche se piuttosto anonimo nella forma.
Per carita', se mettete i Tremendous Pastor ad un party (per esempio) sicuramente divertiranno, coi loro ritornelli molto aperti ed i loro ritmi quasi ballabili. Stranamente, pero', pur essendo belli carichi e divertenti, il mood generale non e' cosi' allegro come ci si potrebbe aspettare, quindi non si replicano pedissequamente (che gran bell'aggettivo!) i NOFX o gruppi che fanno della spensieratezza il loro aspetto principale.
Infatti, se si vuole parlare di influenze, si puo' tranquillamente guardare all'emo-pop contemporaneo, quello fatto da chitarre molto potenti e voce melodica con cori spesso in scream; inoltre, in alcune tracce, come "Techno Jim", le influenze dal pop punk e dal power pop sono impossibili da nascondere.
Fortunatamente,pero', il gruppo non ha la solita aria da gruppo emo piastrato e ciuffato, e non ha nemmeno quell'aria patinata e iper-perfetta che hanno i gruppi moderni. Infatti, pur essendo un prodotto dall'appeal molto melodico e commerciale, si sente la veracita' dei componenti e si vede che non e' un gruppo costruito a tavolino, o che prova a fare la boyband con le chitarre distorte; si sente che il gruppo fa musica per divertirsi e divertire e non unicamente per il Dio(bau bau!) denaro.
Tutto cio' si puo' anche sentire, per esempio, nelle stecche che sia il cantante che i cori prendono spesso e volentieri.
Parlando delle canzoni piu' da vicino, si puo' osservare anche un'influenza dallo ska punk, presente nell'ultima traccia, "Party Boy" (con addirittura i fiati!).
La produzione e' molto pulita e moderna, perfetta per questo genere, e mette in evidenza la potenza delle chitarre, che ogni tanto si concedono anche qualche piccolo assolo e ovviamente le linee vocali, senza le quali questo cd non avrebbe ragione di esistere.
Come giudizio definitivo direi che, pur essendo un disco abbastanza anonimo e in cui si nota la poca esperienza del gruppo, e' comunque un lavoro grintoso, adrenalinico e divertente, su cui aleggia l'influenza della California di fine anni '90 (sempre sia lodata).
Another Thrasher Night

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/tremendouspastor
YouTube: http://www.youtube.com/user/TremendousPastor
Facebook: http://www.facebook.com/pages/Tremendous-Pastor/112007262979
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.