Immagini

Prossimi Concerti

No current events.

Do It Your Shop

Tanto Di Cappello Records

Hardcorella Duemila

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni 4° Potere - [2006] Incubo Senza Fine
4° Potere - [2006] Incubo Senza Fine Stampa
Recensioni
Scritto da Joel   
Mercoledì 14 Febbraio 2007 00:42
4° Potere - [2006] Incubo Senza Fine
4° Potere - [2006] Incubo Senza Fine
01 - Intro
02 - Nazi Scum
03 - Contro Le Carceri
04 - Vivisezione
05 - Jiad
06 - 4° Potere
07 - No Shell
08 - Il Terrorista
09 - Vaffanculo (Blue Vomit Cover) (Live)

I nove pezzi dell'album sono caratterizzati da un onesto hardcore, che si caratterizza dalla potenza degli strumenti, e da liriche connotate da una forte motivazione politica e feroce critica ai problemi della societa' attuale.
Pezzi brevi ma efficaci, che gia' dall'intro denotano una gran capacita' tecnica da parte degli componenti della line-up.
L'album si apre con "Nazi scum", che non lascia spazio ad equivoci, un testo chiaro e diretto che attacca la filosofia neonazista, ritmato in modo eccellente dal lavoro della batteria, non di sicuro il pezzo piu' tecnico ma comunque ottimo.
"Contro le carceri" alza la velocita' della demo, affrontando un tema molto attuale e di sicura presa.
"Vivisezione", aperta da un intro che ricorda molto un film di Dario Argento, risulta essere il miglior pezzo dell'album, oltre al solito tema chiaro fin dalla titletrack, qui si evince un urlato che fa da coro ben inserito nella traccia, una suono della batteria potente e deciso, ed un assolo di basso tecnicamente sopraffino.
Se nel precedente brano era il basso a mettersi in evidenza, in "Jiad" viene mostrata con risultati piu' che positivi la capacita' esecutiva del chitarrista, soprattutto nella parte iniziale del brano, oltre ai soliti tempi ritmici perfetti della batteria.
"4°potere", e' il pezzo piu' breve dell'album ed anche il meno riuscito della demo, che si chiude con la "per Elisa" fatta con il pianoforte, sinceramente che stona totalmente sia col brano sia con tutto l'album.
Dopo questa defajance il gruppo pero' recupera subito con "No shell", introdotta da un breve dialogo di pulp fiction (nda. praticamente 9 gruppi su 10 attingono da questo film per gli intermezzi), pezzo che rispetto agli altri risulta piu' lento e piu' sporco, ma dove si evidenzia una maggiore potenza sia musicale sia lirica.
L'ottava traccia "Terrorista" e' un'altra bella perla, veloce e potente, liriche dirette e spietate.
L'album si chiude con una cover di un gruppo storico dell'hardcore italiano i Blue Vomit, eseguita degnamente dal gruppo per di piu' in versione live, forse la pecca sta nel fatto che la voce e' praticamente assente.
Una buona prova da parte dei 4° Potere, suono tutto sommato originale, ed una voce rauca e grezza di sicura presa, la pecca principale della demo risulta, come nella maggior parte delle demo, la registrazione, scoglio che si potra sicuramente superare aspettando l'uscita del disco.
Joel

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/4potere
E-mail:
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.