Immagini

Prossimi Concerti

No current events.

Do It Your Shop

Tanto Di Cappello Records

Hardcorella Duemila

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Malatempora - [2010] Malatempora
Malatempora - [2010] Malatempora Stampa
Recensioni
Scritto da Sghigno   
Venerdì 20 Gennaio 2012 05:00
Malatempora - [2010] Malatempora
Malatempora - [2010] Malatempora
01 - Grazie Per Avermi...
02 - Stanco
03 - Corri Giuseppe
04 - Consumismo Compulsivo
05 - Demonio Siete Voi
06 - Vampiri
07 - La Vostra Appartenenza
08 - Malatempora

Dopo vari problemi tecnici e logistici, torno ad ammorbare queste belle pagine!
Giusto per non tornare a mani vuote, vi regalo qualche parola sul demo dei Malatempora.
Anche perche', diciamocelo, mala tempora currunt.
Lasciando da parte latinismi e pessime previsioni sull'andamento generale, concentriamoci su queste demo, contenente otto tracce, diffuso nel 2010.
Una ventina di minuti circa d'ascolto, che secondo me sono proprio ben spesi, visto che la proposta musicale dei Malatempora si contraddistingue per originalita' di suoni e testi.
"Grazie Per Avermi...", introdotta da un breve accenno di canto popolare in lingua araba, e' un meraviglioso manifesto nichilista, antisociale e selvaggio. Una chiara dichiarazione di intenti, irruenta e caotica, molto ben interpretata anche a livello vocale.
"Stanco" traccia un profilo piuttosto vivido delle condizioni di vita a cui siamo attualmente sottoposte, ecco che subentra la sintomatica stanchezza rivelatrice dello squallore dilagante.
"Corri Giuseppe" e' un pezzo in ricordo dell'anarchico Pinelli, uno dei capri espiatori della nota Strage di Piazza Fontana, uno tra i tanti omicidi ad opera dello stato. Originale e coinvolgente il testo che ben si amalgama con la parte strumentale, con percussioni tuttavia incalzanti e precise.
"Consumismo Compulsivo" si scaglia contro un'attitudine ormai totalizzante della vita quotidiana, ovvero l'acquisto di merci. Invettiva tagliente, sincera e diretta, incorniciata da una grintosa ritmica dettata da infuriati assalti di batteria.
"Demonio Siete Voi"” inizia con una parte strumentale che, non so voi, ma a me ricorda, e molto piacevolmente, le sonorita' dei Kalashnikov forse giusto un po' piu' sporche. Quattro minuti di rabbia anticlericale, che non guasta mai.
"Vampiri" viaggia su ritmi ben piu' elevati e aggressivi dei precedenti, il pezzo rivela anche l'esistenza dei vampiri, elemento non trascurabile. Chi sono? Tutti quelli che godono del profitto a danno degli altri, semplice no?
"La Vostra Appartenenza" e' un pezzo pregno di un sano, come lo definirebbe lo stato, vilipendio delle istituzioni e del tricolore. Tutte le nefandezze compiute dal potere statale, disprezzate con spirito critico e chitarre sul piede di guerra.
Chiude la tracklist la omonima "Malatempora", antalogia di tutto cio' che rende i nostri tempi dei, per l'appunto, mala tempora. Le parole scorrono veloci come i ritmi della batteria, comunicando un vivo senso di insofferenza e disagio.
In ultima sintesi, a me questo demo e' piaciuto per la sua prospettiva politica e per la sua proposta musicale non monolitica bensi' variegata ma con delle caratteristiche ricorrenti.
Non sono mai riuscito a beccarli dal vivo, ma questa e' una sorte che troppo frequentemente mi tocca.
Buon ascolto allora, nonostante i mala tempora.
Sghigno

.SCARICA IL CD.

.VIDEOCLIP.
Malatempora - Grazie Per Avermi...
Malatempora - Stanco
Malatempora - Vampiri

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/malatemporahc
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.