Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Goodnight Jesus - [2010] Goodnight Jesus
Goodnight Jesus - [2010] Goodnight Jesus Stampa
Recensioni
Scritto da fabio HC   
Venerdì 09 Marzo 2012 05:00
Goodnight Jesus - [2010] Goodnight Jesus
Goodnight Jesus - [2010] Goodnight Jesus
01 - Hell
02 - 30 Money
03 - Carry On
04 - The Lie
05 - Party On
06 - Goodnight Jesus
07 - Dear Dad
08 - Bewitched
09 - Rest In Peace
10 - Outro + Party On (Feat. Bruno)

Tutti conoscono la Sardegna per la magnificenza della sua terra, ricca di bellezze naturali, viva e felice.
Ma a Cagliari qualcosa di inquitante si e' mosso, e ha preso forma sotto il nome di Goodnight Jesus, un quartetto composto da Marco (voce), Plaga (basso), Lukketti (chitarra) e Tupi (batteria).
I ragazzi in questione esordiscono con il loro primo full-length targato 2010 di notevole fattura, dal suono deciso e prorompente.
Il gruppo asserisce, nella loro bio, di voler plasmare qualcosa di nuovo fondendo rock e punk hardcore, e ci riescono alla perfezione dando vita ad un suono fresco, ben fatto, il quale oserei battezzare hard'n hardcore per via della radice prettamente hard'n heavy.
Le dieci tracce del disco riservano rispettivamente un intro ed un outro leggermente inquietanti, ma che regalano arrangiamenti di pianoforte davvero rilassanti ed in grado di farteli ascoltare piu' e piu' volte senza ma annoiare.
Quando pero' si schiaccia play su "30 Money" si cambia disco; giri di basso e chiatarra rock'n roll aprono le danze, per poi continuare su questa linea leggermente piu' massiccia, con sprazzi tendenti al metal. La voce e' da urlo, hardcore fino al midollo grazie all'arricchimento dei cori dei restanti componenti del combo. Non so' perche', ma delle volte il cantato urlato in certi punti mi rimanda quello di Marilyn Manson ai tempi d'oro del '96/'98. Vorrei precisare che questo non e' di certo un insulto al canante, anzi, alza di parecchio il sound della formzione sarda.
I brani che maggiormente mi hanno colpito sono "Rest In Peace", dai tratti melodici con i suoi mid-tempo non troppo assidui e lo screaming fuso ai cori. Anche qui la chitarra rimarca il rock'n roll dell'hard'n heavy, ma d'altronde come in tutto il resto del lavoro.
Anche la title-track scoperchia la mia giovane mente e mi fa venire voglia di fare un po' di headbanging per casa. Ottimo pezzo davvero, leggermente piu' melodico degli altri.
A mio parere bisognerebbe comunque apprezzare tutta la fatica del combo, il quale riesce nel proprio intento regalandoci questo ottimo disco dalle radici rock ma dall'attitudine fottutamente hardcore. Ed e' proprio questa attitudine che da al gruppo la giusta potenza che prende di brutto.
Disco dunque adatto sicuramente a tutti, dagli amanti del palm muting e del movimento di bacino ai cattivi pogatori dello stivale, sempre vogliosi di spaccarsi le ossa davanti ad un gruppo di cosi' pregevole fattura.
Ah dimenticavo...occhio alla ghost-track nel finale. Oi!
fabio HC

.SCARICA MP3.

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/goodnightjesus
Facebook: http://www.facebook.com/pages/GoodNight-Jesus/157461240935165
ReverbNation: http://www.reverbnation.com/goodnightjesus
Bandcamp: http://goodnightjesus.bandcamp.com/
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.