Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni The Krushers - [2005] Baruch Ashem
The Krushers - [2005] Baruch Ashem Stampa
Recensioni
Scritto da neverstop85   
Mercoledì 25 Aprile 2007 15:58
The Krushers - [2005] Baruch Ashem
The Krushers - [2005] Baruch Ashem
01. Apologia Della Violenza
02. Tu Ascolti I Metallica
03. Figa Sociale
04. Pedokorpse
05. Stato Kane
06. Figliu Di Papa' punk
07. Destra Sinistra
08. 11 Settembre
09. Vigata???
10. Solo la morte
11. No Comfort

I The Krushers nascono ad Agrigento nel Febbraio del 2001 e nel maggio del 2005, dopo la formazione di una nuova line-up, esce il cd che andremo a recensire: "Baruch Ashem".
Edizione limitata, di sole 400 copie prodotte dalla Kuravilu Prods, per questa minimalista quanto brutale produzione.
Undici canzoni cantante tutte in italiano, tirate fuori dall'unione di tanti generi che vanno dall'hardcore al grind e che potrebbero fare contenti gli appassionati di questo mix di brutalita'.
Sicuramente la violenza c'e', soprattutto nei testi cattivi e nella musica, che pero' mi ha lasciato non del tutto soddisfatto.
Cd che avrebbe potutto valere molto di piu' ma, per motivi sia di registrazione che di effetti dati agli strumenti, risulta essere caotico e certe volte poco comprensibile.
Passiamo alla recensione delle canzoni.
Si comincia subito con il solito intro, prima della canzone vera e propria, "Apologia della violenza".
Sound subito violento, chiattarra grind e batteria tirata a mille.
Una voce che, purtroppo, non riesce a spingere come il resto dell'impostazione musicale e che per via della registrazione non ottima non fa capire bene le parole.
Non mi sarebbe dispiaciuta anche una maggiore pulizia nell'esecuzione delle canzoni, cosa che accentua quel senso di inascoltabilita' tale da non far apprezzare bene la composizione.
Passiamo alla seconda traccia "Tu ascolti i metallica"
Anche questa tende ad essere indecifrabile, non riesco ad apprezzarla fino in fondo anche per via di un testo che non mi piace granche'.
Si arriva così a "Figa sociale".
Diciamo subito che non si scosta un millimetro, come poi tutto il cd, dalle tracce precedenti.
C'e' da dire che qui almeno la canzone e' tutta da ascoltare, vedere il titolo per capire.
Saltiamo qualche traccia per arrivare a "Destra e Sinistra"
Intro spettacolare, solita furia musicale e finalmente una canzone che mi fa godere.
Gran testo e momenti di pura violenza che sanno far riprendere un po' tutta la produzione.
Passiamo alla penultima traccia, Solo morte".
Altra traccia, veramente "da leccarsi i baffi", con l'intreccio di varie tonalita' di voci che pero' ogni tanto vanno a sovrapporsi rendendo difficile l'ascolto del testo.
Concludendo, questo lavoro, a malincuore, non riesce proprio ad entrare nelle mie grazie.
Troppo caotico anche per via di una produzione non eccelsa e molte volte, a parer mio, non suonata ai massimi livelli.
Putroppo per ora, i Krushers sono rimandati alla prossima.
Good Luck Kids.
Neverstop85

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
Home Page: http://www.thekrushers.net/
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Indirizzo:
The Krushers
c/o Giuseppe Peri
Via Saponara, 55
92100 Agrigento - ITALY

.CONDIVIDI.