Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Yo Sbraito - [2012] Yo Sbraito
Yo Sbraito - [2012] Yo Sbraito Stampa
Recensioni
Scritto da Nana   
Martedì 10 Luglio 2012 05:00
Yo Sbraito - [2012] Yo Sbraito
Yo Sbraito - [2012] Yo Sbraito
01 - L'Orologio Da Polso
02 - Milos
03 - Ho Trovato Il Vantaggio Di Rincorrere Nella Notte
04 - Vivisezione Di Un Innocente
05 - Un Uomo In Un Posacenere
06 - Saturno
07 - Scopo Ultimo

Con questa ventata di caldo giungo a portarvi una buona novella proveniente direttamente da terra marchigiana. Di chi sto parlando?
Degli Yo Sbraito, band di recente formazione che sta facendo letteralmente faville, live dopo live.
La prima volta che li vidi dal vivo ero a Rimini, nell'oramai familiare cornice del Grottarossa. Ne apprezzai subito l'energia e la commistione ben riuscita tra i principi piu' rarefatti dello screamo e i risvolti piu' grezzi della cara vecchia scuola.
I testi, gli arpeggi di chitarra trasognati e gli stessi titoli dei brani facenti parte del disco (omonimo del gruppo) si scontrano con l'attitudine e la rabbia che si riescono ad intravedere nel cantato. Di tanto in tanto la chitarra prende coraggio ed esplode in accattivanti distorsioni, in maniera tale da far decollare il brano in un crescendo continuo, di volume e di emozioni.
Il disco dei giovani marchigiani mi e' piaciuto davvero tanto, a mio parere sono una delle rivelazioni che questo anno di merda ci ha regalato (per fortuna ha portato anche qualcosa di buono). Ogni traccia si ricollega all'altra da un filone invisibile ma percettibile all'intuito, nonostante i brani si differenzino uno dall'altro. Cio' che rimane nella mente dell'ascoltatore non e' soltanto l'essenza di ogni singolo pezzo , ma anche l'intero sapore dell'album che restituisce appieno una corretta immagine degli Yo Sbraito.
"L'Orologio Da Polso" apre il disco con una intro intrigante, che definirei quasi rockeggiante; immediatamente subentra un carattere piu' aggressivo sovrastato dal cantato, per poi sfociare in dinamiche piu' tranquille composte da arpeggi.
Sorprendente anche la traccia numero 3, "Ho Trovato Il Coraggio Di Rincorrere Nella Notte", brano intenso con un testo davvero interessante. Eppure la migliore delle 7 tracce facenti parte dell'omonimo lavoro della band e' "Vivisezione Di Un Innocente", struggente al punto giusto, ritmicamente invitante; il pezzo si conclude all'improvviso, in un silenzio che lascia di stucco: viene da chiedersi "chi ha staccato la corrente?".
Nelle ultime due canzoni del disco, "Saturno" e "Scopo Ultimo" sgorga tutta la grinta della band, l'influenza hardcore vecchia scuola e un po' di sana violenza, anche se in versione bonsai.
Quello che c'era da dire e' stato detto. Ora tocca a voi!
Orsu' dunque date ascolto alla zia Nana, scaricatevi sto bel ciddi', e lasciatevi cullare dal diaulo come direbbe Matteo Montesi.
Ah, stavo quasi dimenticando. Un 10+ per la durata dei pezzi ridotta ai minimi termini, gli hardcore kids si distraggono facilmente...
Saluti sudati dall'Abruzzo forte, gentile e rovente.
Nana

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/yosbraito
Facebook: http://www.facebook.com/pages/Yo-Sbraito/150516318352826
Bandcamp: http://yosbraito.bandcamp.com/
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.