Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Jerry Moovers - [2011] Nel Bene O Nel Male
Jerry Moovers - [2011] Nel Bene O Nel Male Stampa
Recensioni
Scritto da ilguardone   
Mercoledì 07 Novembre 2012 05:00
Jerry Moovers - [2011] Nel Bene O Nel Male
Jerry Moovers - [2011] Nel Bene O Nel Male
01 - La Via Giusta
02 - Punk Rock Radio
03 - Nel Bene O Nel Male
04 - Prendimi (Feat. Paolo Gerson)
05 - Giocar Col Fuoco
06 - Non Mollare Mai
07 - Questa E' La Realta'
08 - Niente Finzione
09 - Anima Ribelle
10 - Fini Commerciali
11 - Ricorda

Il gruppo bergamasco ce lo dice subito nel ritornello del primo pezzo: "la via giusta non l'abbiamo nemmeno noi"; come a dire, secondo me, che la strada e' ancora lunga per esprimere la loro visione punk rock in un disco.
I Jerry Moovers infatti, al primo disco dopo un demo e la prima trafila seria di concerti con gruppi piu' o meno conosciuti, si pongono nel limbo di chi padroneggia il genere ma stenta ancora a trovare la propria visione, quel quid che renda ogni loro pezzo riconoscibile proprio come quelli di Derozer, Impossibili, Duracel, Peter Punk (scomoderei anche i Fichissimi per alcune derive super melodiche della voce) che per me sono i loro numi tutelari.
Nel Bene O Nel Male e' quindi un disco punk rock melodico appena sotto la media, con molte cose da migliorare ma anche con solide basi da cui partire. Le seconde sono nell'amalgama generale che fa capire quanto i Jerry Moovers debbano spaccare dal vivo, la voce nel genere ma molto apprezzabile, i testi quasi sempre personali e non scontati nel parlare della vita di tutti i giorni di questi ragazzi piu' qualche divagazione molto carina ("Punk Rock Radio", veramente carina) ed i cori ben orchestrati.
Si fanno poi apprezzare i momenti dove il gruppo prova a cambiare un poco le carte in tavola come in "Prendimi", svolta punk'n'roll per un pezzo di per se non una bomba ma che si fa notare tra altri pezzi troppo uguali, oppure "Questa E' La Realta'", tutto giocato su stop and go punk rock californiano: semplice e d'effetto! Da rivedere invece le divagazioni ska di "Niente Finzione", a mio parere troppo imprecise e ingenue per un pezzo che con un poco di impegno in sala prove in piu'0 potrebbe spaccare (il resto e' ottimo e dovrebbe amalgamarsi meglio con l'inizio anche per dare di piu' l'idea di partenza piano e il resto tutto tirato)!
Le note negative riguardano prima di tutto, secondo me, l'eccessiva somiglianza dei pezzi dal punto di vista strumentale, davvero molto simili tra loro e a loro volta ai pezzi dei mostri sacri: niente di male ma, secondo me, con un poco di impegno in piu' si potrebbe costruire una via personale al vostro punk rock (le idee sicuramente le avete!). Da rimarcare poi la registrazione talvolta molto approssimativa soprattutto nei suoni di batteria e della ritmica che non fa apprezzare pezzi che invece potrebbero dire la loro (penso a "Fini Commerciali", "Non Mollare Mai" o "Ricorda"); la scelta (vostra? La rispetto) di far prevalere voce e cori sul resto non ha aiutato per fare la potenza delle canzoni che invece, a mio parere, proprio da quella devono partire per poi permettere a voci e cori di farsi memorizzare e cantare a squarciagola ai concerti.
Concludendo quindi un disco dal quale ci si poteva attendere di piu' per un gruppo, i Jerry Moovers, dal quale e' lecito doversi attendere di piu' e son sicuro che nei loro prossimi passi non mancheranno perche' le fondamenta da cui partire sono ben solide!
ilguardone

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/jerrymoovers
Facebook: http://www.facebook.com/pages/Jerry-Moovers/162563877121692
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.