Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni No Confidence - [2012] Demo
No Confidence - [2012] Demo Stampa
Recensioni
Scritto da Joel   
Venerdì 09 Novembre 2012 05:00
No Confidence - [2012] Demo
No Confidence - [2012] Demo
01 - Old Wreck
02 - No Confidence
03 - Deep Breath
04 - Bitter Taste
05 - Poor Imitation
06 - From The Stereo

Breve e intenso tuffo nell'east coast americano degli negli anni '90 con i capitolini No Confidence.
La band e' formata da quattro local hero: Michele-voce (Airesis), Pompeo-chitarra (Taste The Floor, Ludd Rising, xKatexMoshx), Maurizio-basso (Taste The Floor) e Banfio-batteria (Mascons, Golden Violence, Rise From The Agony), a circa un anno dalla nascita, propone sei velocissimi pezzi di ottimo punk hardcore veloce ed a tratti melodico influenzato soprattutto dalla scuola newyorchese.
Seppur questa demo tape affonda a piene mani nelle sonorita' vecchie di vent'anni risulta quanto meno attuale grazie alle velocita' portate all'estremo, certo nulla di innovativo o sorprendente ma sicuramente coinvolgente supportati come sono anche dall'ineccepibile tecnica strumentale del quartetto e l'ottima registrazione della cassettina.
Il risultato sono poco meno di otto minuti adrenalinici, un concentrato di potenza hardcore che esplode dalle casse senza mai stancare l'ascoltatore anzi, al contrario, rimane l'amaro in bocca per la brevita' del lavoro e non rimane altro da fare che riavvolgere il nastro e riascoltare.
Ma senza ulteriori indugi scendiamo nel dettaglio delle canzoni!
Buona partenza con "Old Wretch" dall'inizio allegro e fuorviante visto che dopo i primi secondi il pezzo si inasprisce, seppur nel corale ritornello tornan sonorita' piu' dolci, e' solo un assaggio di cio' che ci riserva questa demo.
"No Confidence" e' uno dei pezzi piu' potenti e convincenti del lotto, anche qui i cambi di tempo sono molteplici passando da velocita' altissime connotate da una martellante batteria a parti piu' lente e melodiose dove in primo piano risalta il lavoro di chitarra e la voce.
Si passa ad i due pezzi piu' brevi che non arrivan nemmeno ad un minuto ovvero "Deep Breath" e "Bitter Taste" ma lo spartito non cambia, nel primo da sottolineare la sezione ritmica con un suono di basso corposo mentre nel secondo in risalto vengon messi il cantanto ed i coroni che ne fan da cornice.
Chiusura affidata ad altre due belle mazzate "Poor Imitation" e "From The Stereo", entrambe risultano le tracce piu' cantabili del lotto ma tra le due si fa preferire di una spanna l'ultima, ottima chiusura di un ottimo disco.
Tirando le somme il debutto dei No Confidence viene ampiamente promosso, non sara' difficile per loro confermarsi in un disco piu' corposo e perche' no anche di 14-16 canzoni visto la loro capacita' di non annoiare, seppur non proponendo nulla di nuovo. Consigliatissimi!
Joel

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
Facebook: http://www.facebook.com/noconfidencehc
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.