Immagini

Necessito HC

Porrozine - Thrashing All Around (Fanzine Distro Label DIY)

Italian Thrash Attack - For Those About To Thrash

Tanto Di Cappello Records

IoPogo - Headbang Yourself

Spremiti Le Meningi

Born To Be Grind

Gang Green

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Top 100 Joomla

Clicca qui per votare
www.joomla.it
Home Articoli Recensioni Guilty Bastards - [2012] ...Per Te Stesso
Guilty Bastards - [2012] ...Per Te Stesso Stampa
Recensioni
Scritto da fabio HC   
Lunedì 31 Dicembre 2012 06:00
Guilty Bastards - [2012] ...Per Te Stesso
Guilty Bastards - [2012] ...Per Te Stesso
01 - Per Te Stesso
02 - Fino Alla Fine
03 - No Compromise
04 - Sociale Distorta
05 - Maury
06 - Cuore Sardo
07 - Skinhead
08 - Mai Uniti
09 - Non Arrenderti Mai
10 - Erano Eroi
11 - Guilty Bastards
12 - Rejects R'n'R

Ultimamente devo ringraziare di cuore Joel che mi passa costantemente dischi coi controcoglioni, ricchi di Oi! street punk fino al midollo.
E' cosi' che sono dunque venuto a contatto con i Gulty Bastards, gruppone Oi! street della mia beneomale amata Brianza che raggruppa ex componenti di combi del calibro di Ciurma Skins e Pubblico Oltraggio.
Il dodici tracce parte ottimamente con la title-track e svela il miglior sound dei gruppi Oi!, ossia un bel misto di street e punk rock vigorosissimo, non veloce, massiccio e dalla chitarra aperta, elettrica e melodica. Una certa malinconia alla Bull Brigade pero' aleggia nel loro suono ma e' appunto questo che rende il tutto ancor piu' vigoroso, piu' fottutamente Oi!.
Il testo poi e' un classico, incentrato sulla difesa dei propri valori e moderatamente individualista (l'unica cosa che odio nell'Oi!). Penso comunque che il concetto ristretto di amicizia e' un immenso valore da non perdere mai e che debba far sempre riflettere tutti quanti.
"Fino Alla Fine" riprende la velocita' piu' rock'n'roll del gruppo, sorpassando la venatura malinconica precedente ma non perdendo la matrice melodica da skins che li contraddistingue. "No Compromise" mostra come il governo e il capitalismo abbiano diviso la societa' per mezzo dello sfruttamento della nostra forza-lavoro e come la testa non sara' mai venduta come il proletario vende il proprio corpo al padrone sul mercato. Buona pure la musicalita' che rende il gruppo assimilabile in ogni frangente.
Quando parte in play "Skinhead" il sound si sposta su quello caratteristico dei Natural Born Drinkers, ma l'impronta dei Gulty Bastards e' profonda, c'e' sempre del loro dentro il sound. Il testo poi ricorda come la politica abbia danneggiato il movimento skinhead, stile di vita nato apolitico e rotto poi dall'incursione fascista nel suo interno e dei gruppi comunisti che comunque convivono (questi ultimi) pacificamente insieme. A mio parere non dovrebbe esserci motivo di rivalsa nei confronti della politica di sinistra nel movimento. Comunque sia questo e' un argomento importante, mai da dimenticare.
Altro grande pezzaccio e' "Guilty Bastards", nel quale ritroviamo l'essenza del gruppo stilizzata in un sol brano e pure la malinconia stile Bull Brigade che tanto piace e fa venire voglia di spaccarsi sotto palco. E' appunto questo elemento che rende i brianzoli al di sopra di molte altre realta' skins dello stivale. Da non tralasciare pero' il pezzaccio finale, "Rejects R'n'R", roba da pelle d'oca per chi apprezza i testi alcolici.
Un gruppo certezza quindi, anche se chi non ama l'Oi! e gli skinhead ubriaconi e violenti e' meglio che non clicchi su download dei brani. Ma per chi ama e vive questo genere eccoli qua, tutti per voi. Allacciate i vostri scarponi, birra in mano e bretelle ben tirate. Oi!
fabio HC

.SCARICA MP3.

.CONTATTI.
Home Page: http://guiltybastards.wix.com/officialwebsite
MySpace: http://www.myspace.com/guilty_bastards
Facebook: http://www.facebook.com/pages/Guilty-Bastards/183894118317689
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna