Immagini

Prossimi Concerti

Do It Your Shop

Tanto Di Cappello Records

Hardcorella Duemila

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Disordine - [2013] Basta Il Pensiero
Disordine - [2013] Basta Il Pensiero Stampa
Recensioni
Scritto da krizia   
Mercoledì 08 Maggio 2013 05:00
Disordine - [2013] Basta Il Pensiero
Disordine - [2013] Basta Il Pensiero
01 - L'Inizio
02 - Riparto Da Qui
03 - Ad Occhi Chiusi
04 - Raccontami Ancora
05 - Imparare A Nuotare
06 - Plastica
07 - Deptford 453
08 - La Fine

Basta Il Pensiero non e' solo una frase che si dice quando si riceve un regalo di merda, ma anche il titolo del nuovo lavoro dei Disordine, band lombarda attiva dal 2004.
E dal 2004 a oggi ne e' passato di tempo: eppure loro sono ancora qui, a punkeggiare come se non ci fosse un domani.
Hanno infatti gia' due album alle spalle (Rigetto nel 2005 e Disillusione nel 2009), che hanno reso fertile il terreno per il terzo germoglio, composto da 8 tracce decisamente piu' aggressive rispetto alle precedenti.
Proprio questa e' infatti, la prima cosa che affiora alla mente: si nota un crescendo musicale per cui si passa da un'impronta punk rock a una decisamente piu' hc, oltre a un certo cambiamento nella voce del cantante, piu' gutturale ma, paradossalmente, anche piu' pulita. E questa e' evidentemente una cosa che coinvolge piu' di una band, e che purtroppo non gradisco molto, essendo una fan sfegatata del vecchio timbro grezzo anni 90, forse ancora poco intaccato dalle tecniche di registrazione in studio.
Ma chiudiamo questa parentesi del tutto personale e torniamo a Basta Il Pensiero: testi italiani, brevita' e ritmo non troppo veloce sono i pilastri portanti dell'album, che si apre con un pezzo strumentale abbastanza calmo e devo dire molto piacevole e ben riuscito. Tuttavia la rabbia fa subito capolino nel brano successivo, per poi confluire nelle tracce seguenti e arrivare al culmine nella "Fine" (di nome e di fatto, essendo anche il titolo dell'ultima canzone), nata da una collaborazione con gli Skruigners.
Tematica fondamentale e' la critica: verso il sistema, verso la societa', verso la falsita' e la vacuita' che regnano sovrane la quotidianita' di molta gente. Regine molto cattive, che pero' un merito ce l'hanno: generare forme di protesta molto benaccette, proprio come quella dei Disordine.
krizia

.SCARICA MP3.

.CONTATTI.
Home Page: http://www.disordine.eu/
MySpace: http://www.myspace.com/disordine
Facebook: http://www.facebook.com/disordineofficial
Bandcamp: http://www.disordine.bandcamp.com/
ReverbNation: http://www.reverbnation.com/disordine
E-mail:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.