Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Retches - [2012] Sex With The Death
Retches - [2012] Sex With The Death Stampa
Recensioni
Scritto da Joel   
Lunedì 29 Luglio 2013 09:00
Artista - [Anno] Album
Retches - [2012] Sex With The Death
01 - Nitro II
02 - You Suck
03 - Catch Me
04 - Sex With The Death
05 - Livin' Dead
06 - Mash
07 - The Worst
08 - What The Fuck
09 - Nevermore
10 - Sweat
11 - Soul Reaper
12 - Atheist
13 - Sick Man
14 - Scared
15 - Horror Song
16 - Boaster
17 - Boss Sucks
18 - Frustration

I Retches ci riprovano con un nuovo album dal titolo Sex With The Death. Il trio della provincia patavina (Mattia-chitarra/voce, Mauro-basso/voce e Alessio-batteria/voce) nato nel 2008 torna a proporre un punk hardcore che si ispira a piene mani a gruppi come Black Flag, Minor Threat e Bad Brains, ovvero un hardcore veloce e dalla sezione ritmica serrata e tecnicamente essenziale anche se, di tanto in tanto, non mancano escursioni con assolini e riffettini; i pezzi son brevissimi (tant'e' vero che in una sola occasione, "Frustration", si arriva a 2") ed aggressivi quanto orecchiabili.
Le tematiche invece esprimono una forte carica di disagio sociale.
Sex With The Death e' il secondo full lenght che fa seguito al primo omonimo album del 2010, intermezzato pero' da due dischetti del 2011 Sex Live Show e l'Ep Livin' Dead, quest'ultimo contenente sei tracce presenti in questa ultima fatica.
Le differenze tra il primo disco e quest'ultimo stan sostanzialmente in una migliore produzione, che rende il suono piu' immediato ed accattivante, ed un lavoro grafico sicuramente piu' ricercato in questo Sex With The Death. Unico limite, se vogliamo trovare qualcosa da ridire sul disco, e' come detto per il precedente lavoro un'assenza di un tocco di originalita' che rende queste 18 tracce (racchiuse in appena poco piu' di 19") per certi versi poco personali. Ma tutto sommato non credo che i Retches puntino a questo, quindi va bene cosi'.
I pezzi viaggian sempre su ottimi binari e per certi versi spiccan alcuni episodi come "You Suck", "Catch Me", "Mash", "Sick Man" o, "Frustration", piu' per gusto personale che per altro.
Insomma un dischetto di buona fattura, probabilmente che fara' maggiore breccia sugli amanti di certe sonorita' anni '80 riviste in chiave piu' attuale ma, comunque, Sex With The Death merita almeno un ascolto. Coinvolgente!
Joel

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
Home Page: http://www.retches-official.com/
MySpace: https://myspace.com/retches
Facebook: http://www.facebook.com/pages/RETCHES/232589993431535
ReverbNation: http://www.reverbnation.com/retches
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.