Immagini

Prossimi Concerti

No current events.

Do It Your Shop

Tanto Di Cappello Records

Hardcorella Duemila

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni NOFU - [2012] Tape
NOFU - [2012] Tape Stampa
Recensioni
Scritto da Joel   
Lunedì 28 Ottobre 2013 09:00
NOFU - [2012] Tape
NOFU - [2012] Tape
01 - Cio' Che Resta, Noi Lo Istituiamo
02 - Mancano Nomi Sacri
03 - Andenken
04 - Esserci
05 - Uniti Nell'Abbraccio
06 - Take All The Drugs Away From Claudio
07 - Anni '80
08 - Immagini Sfocate
09 - 42
10 - NOFU

Un ritorno alla vecchia scuola hardcore anni '90 in tutto e per tutto?
Si puo' se ti chiami NOFU ed i tuoi punti di riferimento sono Negazione, Kina, Frammenti, Bellicosi, Arturo, Affluente.
Band capitolina che seppur sforna questa cassettina sul finire del 2012 sembra esser stata catapultata a noi direttamente da due decenni fa.
Niente fronzoli punk hardcore italiano sparato dritto nelle vostre orecchie in tutta la sua durezza e rabbia.
Poche informazioni sul gruppo che vede oltre ad Emanuele alla voce dapprima Silvia (chitarra/basso), Valerio (basso/chitarra) e Riccardo (batteria) successivamente, dopo le varie defezioni che han coinvolto i tre, Claudio (chitarra) Bitto (basso) e Gianluca (batteria). Ed ecco il 21 Dicembre 2012, scampati alla fine del mondo, sfornare questa demo tape.
Dieci brani distribuiti in appena 15 minuti, tracce veloci e brevi visto che raramente superano il minuto e mezzo, ben suonate ma volutamente sporche per riecheggiare il suono di quegli anni. Testi in italiano articolati e ben interpretati dalla voce urlata di Emanuele sostenuto da potenti cori (da brividi la voce femminile di "Uniti Nell'Abbraccio").
Tecnicamente ineccepibili dai ritmi sostenuti ed incalzanti della batteria agli strumenti a corda sempre precisi, raramente al centro dell'attenzione anche se qui e la si rendono protagonisti come il basso in "Cio' Che Resta, Noi Lo Istituiamo" o i brevi assoli di chitarra.
I NOFU non sbagliano un colpo tant'e' che tutte le canzoni risultano apprezzabili, dal travolgente pezzo di apertura al tupa tupa costante di "Andenken", passando per la piu' lunga "Uniti Nell'Abbraccio" (che credo volutamente richiama l'omonimo album degli Stige) o le bellissime liriche di "Anni '80" o il pezzo di chiusura vero e proprio manifesto della band.
Insomma scaricatelo o procuratevelo ed apprezzate perche' i NOFU sono manna dal cielo per dio!
Ogni altra disquisizione o parola e' superflua.
Joel

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
Bandcamp: http://nofuhc.bandcamp.com/
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.