Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Fuser - [2013] Falling
Fuser - [2013] Falling Stampa
Recensioni
Scritto da Milio   
Lunedì 09 Dicembre 2013 09:00
Fuser - [2013] Falling
Fuser - [2013] Falling
01 - Brand New Car
02 - Pescado Sabroso
03 - Eternit
04 - Always My Fault
05 - The Macedonian
06 - Holy Zombie
07 - Alex Goes Australia
08 - J Of Joint
09 - Miami
10 - XhamsterX
11 - Fast Summer
12 - 50%
13 - Lycaons
14 - Mr. Fit

Le cose si fanno serie per i Fuser...
Nel vecchio lavoro si parlava di una band nel pieno della forma e l'unica pecca, che aveva creato un po' di polemica, era la brevissima durata dei pezzi che formavano Eat Your Brain, particolarita' che me li aveva fatti amare e ascoltare parecchio.
Se pensavate che il mio giudizio fosse di parte vista la stima che ho per il combo che ha i natali a pochi chilometri da casa mia vi sbagliate di grosso.
Questo Falling e' un gran bel dischetto che merita l'ascolto e la stima di tutti, ma per me e' un passo falso nella carriera dei quattro kids, che rispetto al favoloso predecessore schiacciano l'accelleratore perdendo completamente l'attitudine punk che li contraddistingueva dalla scena nazionale.
Troppo thrash e tamarraggine fra i quattordici pezzi sparati senza il minimo rallentamento. Intendiamoci, se la media delle band italiane fosse a questi livelli saremmo a posto, ma per un attimo mi son fermato a pensare a quello che e' accaduto alla scena americana dei bei tempi.
Se uno di voi ha mai letto American Punk Hardcore, si ricorda del capitolo in cui descrivono il passaggio di testimone fra l'hardcore della vecchia scuola e i vari ultimi dischi di SSD, R.K.L. o D.R.I., e personalmete son sempre stato dalla parte dei vecchi.
Ebbene si per me i Fuser di Eat Your Brain erano gli SSD di The Kids Will Have Their Say mentre ora sono a grandi linee piu' vicini ai D.R.I. di Thrash Zone, se il genere e' nelle vostre corde ben venga, ma nel mio caso mi trovo parecchio spiazzato. Troppi assoli, suoni alla transistor thrash anni ottanta in contrasto con ottima grinta, belle liriche ironiche al punto giusto che formano un miscuglio crossover che a lungo andare annoia parecchio i miei timpani. Non disperate, ci tengo comunque a fare mio questo sette pollici, anche se non sara' consumato come il lavoro precedente. Apprezzamento particolare va alla fenomenale copertina degna di merito per impatto e idea!!
Io spero in un ritorno alle origini nel prossimo giro, mentre voi amici amanti delle sonorita' piu' crossover fatevi avanti, c'e' un buon disco da fare vostro.
Milio

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/fuseraggio
Facebook: http://www.facebook.com/pages/FuseR/349250318381
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.