Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni The Krushers - [2007] The Krushers
The Krushers - [2007] The Krushers Stampa
Recensioni
Scritto da neverstop85   
Giovedì 23 Agosto 2007 00:19
The Krushers - [2007] The Krushers
The Krushers - [2007] The Krushers
01. Sepolcro
02. As Death As Death
03. Metraton
04. Satanic Disease
05. Crucifige
06. H.p.l.
07. Hydrogen Robotz Of Nuclear Hell
08. Thanatokrat
09. Formication
10. Hordes
11. Venenum In Ostia
12. Mein Command
13. Thelema Etonia
14. Thanatos
15. Final Attack

Ecco arrivare la seconda fatica di questo combo, che ci propone questo nuovo cd chiamato "The Krushers". Abbiamo gia' ascoltato l'impronta grind di questo gruppo che in questa produzione, vuoi per una registrazione decisamente migliore, riesce a dare quel qualcosa in piu' che purtroppo nel precedente non ero riuscito ad apprezzare fino in fondo.
Gia' nella prima traccia, "sepolcro", rigurgiti autentici di cattiveria disumana si mischiano a una concezione piu' black metal dell'impianto musicale.
Voce bastarda che cerca di entrare pesantemente nelle menti altrui, come incubi di una notte insonne.
Percorrendo velocemente questo cd, si capisce come il sound non si discosta molto dalla precedente fatica; doppio pedale sparato a mille e frenetiche chitarre in assoli di pochi, movimentano un impianto musicale che molto volte tende ad essere decisamente monotono.
Forse e' questa la critica piu' oggettiva che si possa fare.
Tecnicamente i ragazzi ci sanno fare, riuscire a portare dei tempi cosi' frenetici per cosi' lungo tempo, risulta essere un punto a loro favore.
La mancanza di cambi sensibili nell'aspetto musicale, durante l'arco della maggior parte delle canzoni, e' la pecca maggiore di tutta la produzione.
Anche il genere musicale, proposto da questi baldi giovini, non e' dei piu' "ascoltabili".
Un mistone fra grind e black metal, che sicuramente riesce ad essere poco digeribile per gli ascoltatori alle prime armi con questo genere.

Andando a concludere, possiamo dire che "The Krusher" e' sicuramente una performace migliore rispetto alla precedente, che purtroppo pero' si trascina le stesse perplessiata che il sottosctritto aveva gia' accennatto nella recensione precedente.
Consigliato agli amanti del genere.
Good Luck Kids.
Neverstop85

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
Home Page: http://www.thekrushers.net/
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Indirizzo:
The Krushers
c/o Giuseppe Peri
Via Saponara, 55
92100 Agrigento - ITALY

.CONDIVIDI.