Immagini

Prossimi Concerti

Do It Your Shop

Tanto Di Cappello Records

Hardcorella Duemila

VegFacile - Go Vegan!

Vegan Riot: la Rivoluzione ai Fornelli dal 2005!
Home Articoli Recensioni Squalo - [2013] Il Popolo Del Nulla
Squalo - [2013] Il Popolo Del Nulla Stampa
Recensioni
Scritto da Milio   
Venerdì 14 Marzo 2014 09:00
Squalo - [2013] Il Popolo Del Nulla
Squalo - [2013] Il Popolo Del Nulla
01 - V.A.I.I.
02 - Senza Raggiungerci
03 - Scarpe Nuove
04 - I'm Not Wrong
05 - Tu C'eri A Woodstock?
06 - Monopolio A Caro Prezzo
07 - Leccaculo
08 - Rimasto Fregato
09 - Storie E Situazioni
10 - Sotto Il Cuscino Le Spine
11 - Il Popolo Del Nulla
12 - Muslim
13 - Il Suono Della Notte
14 - Niente Di Serio

Dalla Puglia arrivano al primo full-lenght gli Squalo di Erchie, combo che a quanto pere rinasce dalle ceneri degli Hazard.
Nella quantita' di band che affiorano dal panorama punk-hardcore del nostro stivale molto spesso noto un certo appiattimento e scopiazzamento, e di seguito una notevole mancanza di personalita'. Devo dire che questo lavoro e' piuttosto particolare e si fa ascoltare con piacere nonostante non si abbia un filo conduttore fra le tredici tracce che lo compongono.
Si parte con una sfuriata dal testo geniale e inatteso, esplorando ogni meandro dell'hardcore, da botte in tupa tupa continuo a istanti piu' meditati e rallentati, parole in italiano ed in inglese sviluppate in ragionamenti e impegno nella composizione dei testi oppure con il solo grido di "voglio andare in India" o l'immensa traccia dal titolo "Leccaculo". Devo dire che tutte queste opzioni riescono particolarmente bene a questi Squalo, che registrano in maniera ottima con degli ottimi suoni e dei buoni arrangiamenti.
I quattro sono oltretutto degli ottimi musici che mi hanno particolarmente incuriosito anche sulla scelta di pezzi come "Tu C'eri A Woodstock?" e la title-track che rappresentano le mie sfuriate preferite.
Tutti i pezzi si aggirano attorno ai due minuti di buona lena e nel complesso a mio parere valgono la pena di essere ascoltati, unico consiglio e' trovare una vena stilistica ed insiterere perfezionandola, con dei risultati di questo tipo su una scelta cosi' variegata di idee sono certo che risentiremo parlare molto presto di questa band dopo aver affinato lo stile.
Milio

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
Facebook: http://www.facebook.com/pages/SQUALO/265203856858045
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.