Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Mucopus - [2015] La Scatola
Mucopus - [2015] La Scatola Stampa
Recensioni
Scritto da Luna   
Lunedì 27 Luglio 2015 09:00
Mucopus - [2015] La Scatola
Mucopus - [2015] La Scatola
01 - Vinile Rovente
02 - La Scatola
03 - Maledetti
04 - Asturias
05 - Linee
06 - No Mai (Rough Cover)
07 - La Nuova Vita
08 - Giuda
09 - Tutto Sbagliato
10 - Ne' Centro Ne' Sociale
11 - Il Treno Dei Desideri
12 - Alpha E Omega

Dopo un lunga pausa da Torino ritornano i Mucopus gruppo formatosi nel 1995 e fermatosi nel 1999. Nel 2011 decidono di ricongiungersi con la seguente formazione: Danilo, Diazzi, Ciocco ed Edo; rispettivamente voce, chitarra, basso e batteria del gruppo. Il gruppo gia' al tempo si era fatto le ossa nell'ambiente torinese partendo da El Paso Occupato. In quei quattro anni pero' il gruppo non riesce a sfornare un vero e proprio Lp ma solo una demo (di ben 16 tracce). Dalla reunion del 2011 il gruppo torna a calcare i palchi nostrani ed esteri collaborando con diverse compilation e sfornando un Ep, gia' passato a suo tempo tra le nostre righe.
Con il 2015 arriva La Scatola nuovo Lp contenente 12 tracce di hardcore punk vecchia maniera (citando Nana nella precedente recensione); la vecchia maniera torinese, fatta di una fitta rete di persone. Personalmente parlando, io ancora prima di sentire il disco gia' mi ero ascoltato un bel po' di volte l'inno d'El Paso: "Ne' Centro Ne' Sociale", gran pezzo che giusto ti fa avvicinare al gruppo se prima non lo conoscevi. Rispetto all'Ep migliora sicuramente la qualita' delle registrazioni, stilisticamente mi piacciono di piu', complessivamente mi sembrano pezzi piu' ragionati, meno rabbiosi e articolati. I temi presenti nei testi sono vari, da "Vinile Rovente": proclamante le doti del vinile, "Linee": il quale parla dei tatuaggi e della loro bellezza; "Ne' Centro Ne' Sociale": di cui non c'e' da spiegare nulla, dovete ascoltarla, punto; infine "Giuda" di cui sicuramente mi sfugge qualcosa.
Per non farsi mancare nulla i Mucopus si esibiscono anche in una cover dei Rough: "No Mai", davvero ben eseguita. Parlando della parte strumentale la batteria e' meno monotona dell'Ep, il basso si fa sentire bene accompagnando una chitarra che non stanca mai.
Parlando di cose serie, il brano "Il Treno Dei Desideri" riporta a galla la vicenda di Sole e Baleno, attivisti NoTAV, oggetto di una macchina mediatica statale che li ha portati alla reclusione e da li' al suicidio. Brano intenso che ci porta verso la fine del disco.
In conclusione, lasciata da parte la rabbia de The Return Of Mucopus del 2011 il gruppo si conferma in crescita e pronto a dimostrarci che non e' ancora arrivata la loro fine.
Luna

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
Facebook: https://www.facebook.com/mucopushardcoretorino
Bandcamp: http://mucopus.bandcamp.com/
YouTube: http://www.youtube.com/user/mucopustorino
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.