Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Mele Marce - [2001] XI Comandamento
Mele Marce - [2001] XI Comandamento Stampa
Recensioni
Scritto da hyena01   
Sabato 29 Dicembre 2007 19:09
Mele Marce - [2001] XI Comandamento
Mele Marce - [2001] XI Comandamento
01 - Intro + Gesu'
02 - Isu L'appestoso
03 - Aftera Los Yankees
04 - Carramba E L'arcobaleno
05 - Schiavo Di Loro
06 - Quante Volte
07 - Giorni Balordi
08 - La Madonna
09 - Ani-Male
10 - Dimenticato
11 - Jesuska

Non si puo' non parlare nel periodo natalizio di una band come le Mele Marce, alias il gruppo in assoluto piu' "Anti-Cristo" della scena Oi! Italiana, che su Gesu', la Madonna e compagnia bella hanno sicuramente qualcosa da dire.
Le Mele Marce, storica band Oi! Emiliana, sono stati attivi dal 1996 al 2002 ed hanno alle spalle 250 concerti ed una demo iniziale, "Io Antifascista Azione Oi!", piu' un 7" vinile chiamato "Lotta Continua" e l'ultimo album della loro carriera "XI Comandamento", registrato in seguito all'aggiunta di un nuovo componente: Paolo dei Coprofili (nella band gia' si era aggiunto da anni Lollo, bassista dei Coprofili, prendendo il posto di Luca, membro della formazione originaria).
Nell'ultimo lavoro del gruppo, "XI Comandamento", sono evidenti le loro attitudini chiaramente antifasciste, anticapitaliste, anticolonialiste, (per farla breve antiamericane!) anticlericali, anticristo, antisbirri, antitutto, ma appaiono anche, soprattutto dopo l'ascolto delle prime due tracce, come dei simpatici cazzari con un fortissimo senso dell'ironia e una particolare e accanita antipatia (o feticismo?!) nei confronti del bambin Gesu', la Madonna e santita' varie.
Il primo pezzo "Gesu'" preceduto dall' Intro che sembra essere stato estratto da un film sul cristianesimo di terza mano e finisce con l'esclamazione "Hey ragazzi dovreste insegnarmi la vostra preghiera e' una bella stronzata ad effetto!" da inizio alla loro canzone piu' irriverente in assoluto: un agglomerato di filastrocca sulla Madonna-puttana da bimbi spostati di quinta elementare, bestemmioni, classici cori street punk, ritornello orecchiabile e ritmo serrato per il risultato di un pezzo che subito si imprime in testa e trova il suo punto massimo nella frase "tutti i bambini con i chiodini vanno a inchiodare Gesu', inchiodalo bene inchiodalo duro fai che non venga piu' giu'!"... e chi non ha mai canticchiato una cosa del genere!
Anche il brano successivo "Isu L'Appestoso" risulta essere un episodio divertente e scanzonato. Narra di un tale Iseo che puzza e scrocca, parte con un breve assolo di chitarra per poi aprirsi in una (quasi) ballata caratterizzata da cori da stadio e uno stacchetto piu' o meno a meta' brano in cui arrangiano qualche nota di non si sa quale assurdo strumento a fiato alla Robin Hood. Fin qua si potrebbe pensare che si sta parlando di un quartetto di deficienti (lo state pensando..) ma in realta' solo dal terzo brano in poi le Mele Marce mostrano le loro reali potenzialita' e la loro profonda coscienza politico-sociale con "Aftera Los Yankees", una aperta accusa agli Americani e alle loro guerre gratuite, il loro modello di societa', il loro colonialismo, e "Carramba e l'Arcobaleno", dove al centro del mirino troviamo invece la questura, polizia e l'autorita' in generale. Si procede cosi' fino a "La Madonna" dove si ritorna sul tema anticristiano, che nonostante sia stato gia' trattano non risulta ripetitivo e non annoia. Il pezzo si apre anche a qualche riffs che lo spinge sulle tonalita' reggae, ma per brevissimo tempo. Poteva essere evitato invece, a parer mio, la versione ska di "Gesu'", fortuna che le Mele se ne rendono conto in tempo e la fanno durare appena 54 secondi.
Cos'altro c'e' da dire su di loro se non che anche se spesso trovano soluzioni musicali che possono risultare scontate o banali, riescono comunque ad offrire un suono gradevole e fresco, testi che vanno dallo spensierato all'ironico fino al demenziale, ma che sanno essere anche piu' impegnati e seriosi, riuscendo cosi' a rappresentare al meglio una delle poche band che puo' essere definita "completa" poiché sa sia divertire sia far riflettere ed insegnare qualcosa anche all'ascoltatore casuale non amante del genere che offrono. Infine le Mele Marce sono senza dubbio un esempio per le attuali band di come lo street punk puo' essere suonato ancora in maniera del tutto genuina e spontanea. Buon ascolto e Buon divertimento!
Hyena01

.SCARICA IL CD.

.PER L'ACQUISTO.
Ordinate il cd su Straight To Hell oppure direttamente sul sito della Anfibio Records

.VIDEOCLIP.
Mele Marce Tribute (YouTube)

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/melemarce1996
Etichetta: Anfibio Records

.CONDIVIDI.