Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Soviet Order Zero - [2017] Soviet Order Zero
Soviet Order Zero - [2017] Soviet Order Zero Stampa
Recensioni
Scritto da :V:   
Lunedì 23 Ottobre 2017 10:00
Soviet Order Zero - [2017] Soviet Order Zero
Soviet Order Zero - [2017] Soviet Order Zerom
01 - I Miei Giorni
02 - Fiato Sprecato
03 - L'Odore Dei Miei Anni
04 - Alla Finestra
05 - La Radice Dell'Indifferenza
06 - Nell'Impatto
07 - Nebbia
08 - La Stretta

Debutto self-titled datato 19 Aprile 2017 per i milanesi Soviet Order Zero, solido power trio alle prese con ben otto emozionanti canzoni egregiamente cantate in italiano.
Il lavoro e' consapevolmente mirato su un granitico punk rock dalle variegate e valide aperture melodiche che strizzano l'occhio al rock piu' moderno senza dimenticare il passato; il miglior emo anni '90 dalle non misteriose venature pop.
I componenti del gruppo non lesinano esperienze pregresse (e non) con varie formazioni dell'underground come Spacciatori Di Musica Stupefacente, Minoranza Di Uno, Kalashnikov, Ruggine e Anemic Cinema.
La produzione davvero degna di nota (Carlo Altobelli presso Toxic Basement Studio), conferisce ad i brani l'equilibrio giusto, tra nutrimento e gusto; anche se non si e' estimatori del genere (come appunto chi scrive...) non si puo' non apprezzare la buona e riuscita fattura di un lavoro (ogni riferimento e' puramente non casuale...).
Davvero azzeccata tra le altre cose, la scelta vocale; un cantato sincero e sempre a fuoco che ben si sposa con l'accompagnamento strumentale. La sensazione ascoltando a fondo il lavoro e' quella di un progetto fin troppo sicuro di se' e delle proprie capacita', a volte ricadendo nella ridondanza ciclica di un modus operandi che e' facilmente riconducile ai generi sopracitati, sarebbe senz'altro interessante ascoltare la band assumersi qualche rischio in piu' in fase compositiva; cosi' da riuscire a completare il processo di personalizzazione di una realta' musicale che sicuramente puo' distinguersi in positivo tra le tante. Attendiamo nuove, buone.
"...Soviet Order Zero prende spunto da un fatto storico: nel Marzo 1917, c'e' stato un controverso soviet order number one emanato dal Soviet dell'allora Petrograd a seguito della prima Rivoluzione di Febbraio. Da qui nasce la suggestione di un ipotetico ordine zero emanato da un Soviet che di fatto non puo' esistere. Nell'assenza del potere, un ordine zero richiama a un qualcosa di fortemente anarchico, libertario, qualcosa che nega ogni logica di potere, coercizione, sfruttamento. Un ordine zero che rinnega se stesso, la cui somma dei contenuti e' pari a zero..."
:V:

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
Facebook: https://www.facebook.com/Soviet-Order-Zero-1615510278678147/
Bandcamp: https://sovietorderzero.bandcamp.com/
YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCK_cvWkL6SJplsLWIfRzVjQ
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.