Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Degenero - [2007] Sporchi Corrotti Infami
Degenero - [2007] Sporchi Corrotti Infami Stampa
Recensioni
Scritto da Moka   
Venerdì 29 Febbraio 2008 18:23
Degenero - [2007] Sporchi Corrotti Infami
Degenero - [2007] Sporchi Corrotti Infami
01 - Impostori
02 - Generazione
03 - Rotten Society
04 - S.c.i.
05 - Distruggiamo Il Vaticano
06 - Mai Libero
07 - Destroy Everything
08 - Degenero

Innanzitutto il gruppo in questione merita delle scuse per il terribile ritardo con cui stiamo mettendo la recensione e dil disco sul sito, dovuto principalmente al fatto che sono un nullafacente del cazzo.
Ora si puo' proseguire con la recensione: i Degenero, provenienti da San Benedetto Del Tronto, presentano una formazione classica di 4 membri, Paskarcia' alla voce, Matteo alla chitarra, Alex al basso e Valerio alla batteria.
La demo, intitolata "Sporchi Corrotti Infami", contiene la registrazione del concerto al Titty Twister d'Ascoli di spalla agli Angelic Upstarts; nonostante sia un disco live, la qualita' non e' delle peggiori, eccetto per "Generazione", la seconda traccia, in cui il suono risulta essere piu' impastato e confuso rispetto alle restanti tracce.
Cio' che il gruppo ci propone e' un po' di sano hardcore vecchia scuola, potente e veloce, ma anche suonato bene, con numerosi cambi di tempo e stop'n'go distribuiti alla perfezione tra i pezzi della scaletta. Ottima partenza con "Impostori", una delle tracce migliori: il tema affrontato e' quello dei "punkammoda", espresso in un testo che lancia frecciate precise contro gli interessati, sembra essere quasi una presa in giro, costruita con parole semplici ma efficaci. Davvero ottima. La title track e' un altra delle tracce migliori del disco: si parte con un intro moderato, preludio all'esplosione del pezzo, che non si ferma nemmeno per un attimo fino alla fine. Si tratta di un attacco alle forze del disordine, riprese tra l'altro anche sulla copertina, in uno dei tanti pestaggi avvenuti durante il G8 di Genova. Si prosegue con "Distruggiamo Il Vaticano", "Mai Libero" e "Destroy Everything", caratterizzate da un abbassamento del volume della voce, il che rende poco comprensibile le parole (tranne il "Ratzinger di merda" gridato a meta' di "Distruggiamo Il Vaticano" :P ).
Il gran finale e' riservato all'inno del gruppo, "Degenero", trascinante, veloce, ottimo pezzo per creare il putiferio a fine concerto.
Tirando le somme, un buon disco, ovviamente nulla di troppo innovativo, ma fate i bravi punx, scaricate il cd, godetevelo e non rompete le palle. Tra l'altro e' da poco uscito uno split dei Degenero con i Black Pest di Ancona, di 5 pezzi a gruppo, se qualcuno lo volesse acquistare puo' contattare il gruppo sul merdspace: http://www.myspace.com/degenerosbt. Inoltre si possono ascoltare anche 2 pezzi tratti dallo split.
Degeneriamo ancora!
Moka

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/degenerosbt
E-mail/MSN: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.