Immagini

Prossimi Concerti

No current events.

Do It Your Shop

Tanto Di Cappello Records

Hardcorella Duemila

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Eversione - [2019] Eversione
Eversione - [2019] Eversione Stampa
Recensioni
Scritto da Nene   
Lunedì 20 Aprile 2020 10:00
Eversione - [2019] Eversione
Eversione - [2019] Eversione
01 - Prima Di Andare Al Macello
02 - Ancora Qui
03 - Idee Di Liberta'
04 - Il Nuovo Disordine
05 - Noi
06 - Luce Di Un Giorno DI Sole
07 - Il Gioco Delle Parti
08 - La Canzone Di Capodanno
09 - Per Mano Dello Stato
10 - Da Solo
11 - Un Segno
12 - Continuando A Resistere

Ritornano, parliamo di Settembre 2019, dopo 10 anni di attivita' gli Eversione, gruppo hardcore di Sanremo (Liguria), di cui avevamo assaporato un ottimo demo (correva l'anno 2014), di 6 tracce. Ritornano, dicevamo, con un full length di 12 canzoni con una durata totale che non raggiunge i 20 minuti e questo e' un piccolo peccato...
Loro sono Andria (voce-chitarra), Sapo (chitarra), Tony M.F. (basso), Lore (batteria) e sono la stessa formazione del demo, qualche anno a parte dove c'era anche Thomas alla chitarra.
Allora partiamo dal fatto che se vi e' piaciuto Un Istante Di Fervore sicuramente pure quest'album non vi deludera'...viaggiano sulla stessa lunghezza d'onda e sia chiara una cosa, averceli piu' spesso gruppi in questi anni che suonano cosi' vero!
Le loro tracce non sono il classico strofa, ritornello, strofa, ritornello, variante, ritornello, ma viaggiano su composizioni leggermente piu' ricercate, che quasi sempre sfociano in un'unica strofa/ritornello con qualche variante...nel complesso musica e voce si amalgamano abbastanza bene!
Gli Eversione sono senza dubbio maturati, notevole e' pure la produzione, cosi' curata, che raramente in prodotti di nicchia si sentono partizioni cosi' mixate nei minimi dettagli...infatti in tutte e 12 le song si sentono distintamente i singoli suoni di ogni strumento, a volte quasi troppo precisamente, ma per certi versi ci sta! (Quante volte ci lamentiamo di una produzione non all'altezza? Ecco non e' assolutamente questo il caso).
Batteria al fulmicotone, voce urlata sofferente a tratti parlata, a tratti urlata e a tratti al limite dell'epico malinconico, chitarre molto grasse, cori alla No Choice, qualche voce megafonata (questa e' una novita') e qualche rallentamento presente in quasi tutte le song per farci prendere fiato...molto bella ed emotiva la track 4 "Il Nuovo Disordine" che in un minuto circa ci descrive l'essenza del gruppo senza troppe parole!
Le differenze si fermano qui pero', perche' sembra quasi di ascoltare Un Istante Di Fervore 2.0, un po' perche' quel mini-album era davvero notevole e forse egoisticamente ci aspettavamo qualcosina in piu', un po' perche' con il doppio delle canzoni a disposizione a volte sembra di riascoltarle quasi ri-arrangiate, accorciate e con testi diversi/simili...il vero limite sta proprio qui con testi davvero troppo simili sui padroni, la liberta', lo stato, la schiavitu'. Il pregio delle canzoni senza strofa/ritornello e' sia il loro punto di forza, ma pure il loro fardello!
Oddio, chiarisco 2 cose:
1 - e' indubbio che ogni gruppo hc/punk abbia avuto una determinata metrica, per cui ottimo cosi'...il mio unico dubbio e' la troppa similiarita' delle tracce del demo e di quest'album.
2 - il disco in questione e' di ottima fattura e di gran lunga superiore alla maggior parte delle uscite punk degli ultimi anni, per cui altre discussioni son inopportune se non lo ascoltate! Unica pecca? Dura troppo poco!
C'e' ancora linfa in questa musica, di questi tempi NON diamolo MAI per scontato!
Nene

.SCARICA IL DISCO.

.CONTATTI.
Facebook: https://www.facebook.com/eversionehc/
Bandcamp: https://eversionehc.bandcamp.com/
YouTube: https://www.youtube.com/user/eversionehc/
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.