Immagini

Prossimi Concerti

Do It Your Shop

Tanto Di Cappello Records

Hardcorella Duemila

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Dalton - [2020] Papillon
Dalton - [2020] Papillon Stampa
Recensioni
Scritto da Joel   
Lunedì 01 Marzo 2021 10:00
Dalton - [2020] Papillon
Dalton - [2020] Papillon
01 - Li Du' Ggener'Umani
02 - L'Appartamento
03 - Io E Tu
04 - Marianne
05 - Se La Mia Pelle Vuoi (Lucio Battisti Cover)
06 - Per Dio
07 - Se
08 - Qui Quo Qua
09 - In Disparte Messi Da Parte (Sottoproletariato)
10 - Senza Amore

Gli ingredienti per sfornare un buon album spesso non sono complessi o esotici, anzi molte volte basta unire con passione e dedizione i giusti sapori e la pietanza risulta gustosa.
I Dalton sono riusciti ad impartire una lezione tramite genuinita' e personalita', pur senza stravolgere la tradizione.
La ricetta e' semplice: prendete una sana attitudine street punk unitela a svariate sonorita' dal rock'n'roll passando per beat, glam e pub rock, spolverate il tutto con testi che si rifanno sia alla poetica cantautoriale che a quella popolare romana e, se il tutto viene orchestrato ad opera d'arte, otterrete questo nuovo disco dei Dalton.
Papillon e' il terzo album del gruppo romano, dopo l'esordio del 2015 con il deflagrante Come Stai? seguito da Deimalati (2017) senza dimenticare l'Ep Ci Siamo Persi (2019), band nata da membri di Duap e Pinta Facile non rinnega la tradizione Oi! ma va oltre, abbandonando i facili sloganismi in favore di testi che raccontano storie di vita con quella veracita' tipica del parlato romano e quel piglio, come sottolineato, da cantautore.
Dieci brani dall'impeccabile produzione, grazie alla fruttuosa collaborazione con Glezos, usciti in formato vinilico nero o giallo per Hellnation (giunti alla prima ristampata, questa volta dalla colorazione verde) e, successivamente, in un box tape per Anfibio Records. Da rimarcare anche la collaborazione, tra le altre, con l'attore Marco Giallini che rilegge il sonetto in dialetto romano, di Belli, in "Li Du' Ggener'Umani".
Gia' dal brano di apertura "L'Appartamento" le sonorita' appaiono cariche di personalita', dal retrogusto vintage, tecnicamente impeccabili i Dalton non sbagliano un colpo nemmeno nel cantato e nei cori, precisi e coinvolgenti. Liriche che trattano temi di vita vissuta, storie dal gusto spesso amaro sempre dalla parte della working class, dei subalterni, del popolo.
La grandezza dell'album e' dato dal livello qualitativo di ogni brano, passando da "Io E Tu" all'onirica "Marianne", da "Per Dio" a "Qui Quo Qua" fino alla conclusiva "Senza Amore", non sbagliano un colpo e non appaiono mai ripetitivi. Ogni canzone ha una propria anima forgiata nei suoni e nelle parole!
Papillon e' un disco che mette tutti d'accordo, se gia' con Come Stai? si respirava un'aria fresca nelle sonorita' stradaiole in questo album i Dalton vanno oltre regalandoci un capolavoro dall'approccio punk e dalle caratteristiche d'autore. Procuratevi un paio di copie del vinile, una la consumerete per i ripetuti ascolti!
Joel

.ASCOLTA MP3.
L'Appartamento
Io E Tu
Qui Quo Qua

.CONTATTI.
Facebook: https://www.facebook.com/DaltonBootboys/
YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCPyOiey7p0xM95mphe44PmQ/

.CONDIVIDI.