Immagini

Prossimi Concerti

Do It Your Shop

Tanto Di Cappello Records

Hardcorella Duemila

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Gli Ultimi - [2021] Sine Metu
Gli Ultimi - [2021] Sine Metu Stampa
Recensioni
Scritto da krizia   
Lunedì 15 Novembre 2021 10:00
Gli Ultimi - [2021] Sine Metu
Gli Ultimi - [2021] Sine Metu
01 - Un Battito Ancora
02 - Maledetta Domenica
03 - Pane E Rose
04 - Tutto Sbagliato
05 - Passera'
06 - La Mia Banda
07 - Slot Machine
08 - Favole
09 - Lanfraco (Storia Di Un Vecchio Pazzo)
10 - Rimane Una Canzone
11 - Giovani Per Sempre
12 - Un Battito Ancora (Reprise)

Se tutte le idee che vengono davanti a una birra fossero come quella di Alessandro e Maurizio, rispettivamente chitarra e voce de Gli Ultimi forse sarebbe un mondo decisamente migliore. E' cosi' che, infatti - dopo l'aggiunta di Path al basso e Roberto alla batteria - nasce la storica band romana: nel 2008, in un piccolo bar di provincia. E oggi, dopo 13 anni e 6 album, Gli Ultimi ci regalano l'ennesima bomba. Perche', sara' cambiato il bassista (Alessandro Carpani, gia' Automatica Aggregazione, Divergenza e The Wild Strings), ma la capacita' di raccontare la vita quotidiana che scorre ai margini, quella vera, e' sempre la stessa.
Sine Metu - per Time To Kill Records e Hellnation Records - viene anticipato da "Tutto Sbagliato" e "Favole", due singoli che si fanno subito portavoce di tutto l'album (quest'ultimo in particolare spicca per la realizzazione del video a cura di Zerocalcare).
Un album fatto di fratellanza tra rude boy, soli e insieme contro il mondo. Fatto di ribellione che attraversa il tempo, parte da una sigaretta nei bagni della scuola e continua nelle strade. Fatto da e per chi non conosce differenza tra esistere e resistere. D'altronde e' con Sine Metu che Gli Ultimi tornano sui palchi dopo una lunga pausa trascorsa in bilico fra disillusione e voglia di riscatto. E forse proprio per questo viene custodito da una fenice orgogliosa stampata in copertina.
Era difficile fare meglio di Tre Volte Dieci, ma ognuna delle 12 tracce di Sine Metu riesce ad esserne degna erede pur conservando la propria identita'. Si va dalle sonorita' irlandesi di "Passera'" a quelle ska di "La Mia Banda", passando per il punk rock di "Slot Machine" e finendo con la ripresa di "Un Battito Ancora", la prima canzone. E', quindi, un album ricco di sfaccettature ma perfettamente circolare: finisce come inizia. Ascoltarlo e' come entrare in un bar, conoscere tante persone diverse, sentire le loro storie e poi uscire dalla stessa porta da cui si e' entrati, pronti ad affrontare tutto, senza paura.
E allora, forse, non era una birra quella davanti a cui venne l'idea de Gli Ultimi, ma un bel bicchiere di Jameson.
krizia

.ASCOLTA IL DISCO.

.CONTATTI.
Facebook: https://www.facebook.com/gliultimiroma/
Bandcamp: https://ultimi.bandcamp.com/
YouTube: https://www.youtube.com/user/palmiro777/
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.