Immagini

Prossimi Concerti

Do It Your Shop

Tanto Di Cappello Records

Hardcorella Duemila

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Rebelde - [2006] Fratelli Di Sangue
Rebelde - [2006] Fratelli Di Sangue Stampa
Recensioni
Scritto da sberla54   
Venerdì 31 Marzo 2006 01:39
Rebelde - [2006] Fratelli Di Sangue
Rebelde - [2006] Fratelli Di Sangue
01 - Fratello Dove Sei
02 - Nero
03 - Sangue Del Tuo Sangue
04 - Giu Nell'Abisso
05 - Sputa Veleno
06 - Continuera' Solo Per Noi
07 - Due Minuti D'Odio
08 - L'Altra Faccia Della Medaglia

Nuovo lavoro per la band romagnola.
Dopo numerose apparizioni in split e compile ecco un gran lavoro tra le vostre mani!
Ben 8+1 tracce di poderoso accaci. Fin dalla prima traccia (Fratello Dove Sei) si sentono numerose influenze dalla scena torinese infatti i vocalizzi ricordano molto la melodiosa voce di Saverio (Woptime) mentre gli incalzanti riff di chitarra portano a ricordare gli ultimi Arsenico.
Le lyrics sono caratterizzate da un'estrema rabbia nichilista ma traspare anke una grande cultura con citazioni orwelliane nella penultima traccia (Due Minuti D'odio) considerata la mia preferita sia per la parte strumentale che per la grande attualità del tema trattato.
Terza canzone (l'unica che ho riconosciuto al primo ascolto) è una versione registrata ancora meglio di "Sangue del suo Sangue", traccia già presente nella compila "We don't like you".
La quarta traccia sembra quasi un tributo all'ennesimo gruppo Torinese. In questo caso le sonorità ricordano moltissimo i mitici Arturo con un testo veloce e incazzato che ci spinge ad arrivare al fondo col fiatone.
L'ultimo pezzo mi ha ricordato due band a me molto care: Arsenico e s-contro. I primi per le controvoci leggermente melodiche e i secondi per i ritmi e la potenza della voce.
Nel complesso questa grande band che originariamente aveva sonorità prettamente Oi! si spinge con questo lavoro, verso le sponde dell'accacì, senza però trascurare il passato e i suoni workin' class con annessi coretti e ritmo incalzante.Le chitarre sono invece oramai spinte oltre il limite della velocità con pennate ultraveloci e potenti.
La voce rimane inconfondibilmente Oi!, grezza e roca in maniera sublime.
Un gran punto di svolta per questa band che spero di gustarmi il prima possibile live.
Ultima nota positiva per la godereccia ghost-track: un gustoso rock'n'roll in scream-inglese che conclude in maniera splendida quest'ottimo lavoro.
StreetPunkOi.

.SCARICA CD.

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/rebelderomagna
E-mail:
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.