Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Senza Frontiere - [2008] Senza Frontiere
Senza Frontiere - [2008] Senza Frontiere Stampa
Recensioni
Scritto da REN   
Lunedì 19 Gennaio 2009 16:36
Senza Frontiere - [2008] Senza Frontiere
Senza Frontiere - [2008] Senza Frontiere
01 - Lotta Di Classe
02 - Oggi Come Ieri
03 - Venduto
04 - Le Vostre Star

Inizio questa recensione partendo col dire che mi sono gustata appieno questa demo, e che avrei sinceramente preferito che durasse senz'altro di piu' visto che il genere oi! misto allo ska, di questa band chiamata Senza Frontiere mi ha presa dalla prima all'ultima nota.
Aggiungo che, in questo caso, posso sicuramente ritenermi un po' di parte dal momento che prediligo questo genere agli altri, non a caso e' stato amore al primo ascolto: l'omonima demo prodotta nel 2008 dal terzetto di ragazzi milanesi propone quattro testi, buona parte dei quali caratterizzati da connotati fortemente politici e in cui trasuda buona parte della loro filosofia dedicata all'azione antifascista.
La voce di Teo si alterna a quella di Ste (entrambi anche coristi) e talvolta a quella di Luca.
L'intento dei tre ragazzi, ossia quello di trasmettere il proprio credo, risulta piacevolmente riuscito.
La giovane eta' dei componenti della band si fa sentire piu' che altro per quanto riguarda le voci: il timbro non e' ancora abbastanza incisivo e di conseguenza potrebbe risultare, al primo ascolto, un po' povero di quella rabbia che di solito caratterizza gruppi di questo genere.
Ciononostante, i quattro pezzi si presentano dall'inizio alla fine caratterizzati da una piacevole chiarezza nel canto che rende senz'altro piu' semplici sia l'ascolto che la comprensione, in modo da permettere all'ascoltatore di recepire appieno il messaggio.
Basterebbe anche un po' di attenzione in piu' piuttosto che un secondo ascolto, infatti, per accorgersi della presenza effettiva della voglia dei ragazzi di trasmettere a tutti la loro protesta che, volente o nolente, ti entra con forza nel cervello: nel mio caso e' sinceramente bastato un niente perche' ricevessi la forza e la determinazione del loro pensiero e sicuramente quelle della loro musica.
Se si vuole parlare del talento musicale della band, posso tranquillamente dire che ho trovato i Senza Frontiere piuttosto bravi, dotati sicuramente di un'ottima grinta e anche di una buona conoscenza degli strumenti.
Sia nei tre pezzi oi! che nel secondo pezzo (esplicitamente orientato verso lo ska), ho potuto apprezzare il contrasto tra il ritmo particolare ma al contempo orecchiabile della musica e la linearita' presente invece nei testi o meglio nel messaggio, caratteristica che, a mio avviso, poche band hanno, o che perlomeno riescono a gestire.
Come primo lavoro questa demo risulta ottima, parlo dei contenuti uniti alla musica e anche della qualita' della registrazione.
Attendo il loro primo cd, sperando di ascoltarlo il prima possibile, e nel frattempo consiglio l'ascolto di questi quattro pezzi a tutti gli amanti dell'oi! e anche a quelli dello ska, che non guasta...i sostenitori di questi due generi, ed in particolare del primo, non potranno fare a meno di ascoltare i Senza Frontiere e soprattutto non potranno fare a meno di apprezzare la loro determinazione.
REN

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/senzafrontiere
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.