Nautiluss - [2008] Demo Stampa
Recensioni
Scritto da REN   
Giovedì 29 Gennaio 2009 18:08
Nautiluss - [2008] Demo
Nautiluss - [2008] Demo
01 - War Is Fun
02 - Punk's Not Dread
03 - Blow Job Made By An Ultrateen
04 - It's A Joke

Nasce nel 2007, tra una chiacchiera e l'altra, l'idea di mettere su una band cattiva e spudorata, sporca e alcolizzata, mirata alla fusione tra il tipico sound del punk '77 e il ritmo rock'n'roll degli Stooges.
L'idea viene a John e Jeff, bassista e chitarrista della band autrice della demo che mi trovo stavolta a recensire: si tratta dei Nautiluss, gruppo punk padovano che sforna la sua prima demo nel 2008 e che si ripropone, se non di eguagliare, di riportare alla nostra attenzione la musica di Johnny Thunders, dei Sex Pistols e dei Damned, ma in modo particolare quella degli Stiff Little Fingers e di Richard Hell (i primi concerti dei Nautiluss erano incentrati su un repertorio che comprendeva varie cover delle suddette band).
La demo comprende quattro pezzi: il primo, "War is fun", e' suonato secondo i canoni del classico punk rock; il secondo, "Punk's not dread", e' da considerarsi uno sfregiante inno contro l'omologazione del mondo alternativo, mentre il terzo, dal titolo "Blow job made by an ultrateen" si sposta piu' sul rock'n'roll.
Il quarto ed ultimo, "It's a joke", rappresenta senza dubbio, a mio avviso, una fusione tra la musica dei Damned e quella di Richard Hell.
La demo risulta molto buona dal lato tecnico e lo stesso si puo' dire della qualita' della registrazione.
Dopo i The Detonators col loro cd, ecco che il circuito punk '77 in Italia comincia ad allargarsi, con i Nautiluss e spero con altre band ancora: non e' affatto facile mischiare un sound apparentemente allegro e casinaro a dei testi che da tutto sono caratterizzati fuorche' dall'allegria in senso stretto, anche se nel caso dei Nautiluss devo dire che i pezzi presentano piu' che altro tematiche piu' banali rispetto a quelli dei The Detonators (dal momento che queste due risultano essere tra le poche band punk '77 in Italia al momento, il paragone e' inevitabile) e farcite da una buona quantita' di provocazioni che sinceramente non so fino a che punto possano essere utili ai fini della musica.
Tolto il difetto delle provocazioni (un "di piu'" per quanto riguarda me, ma dipende ovviamente dai punti di vista) alla demo resta senz'altro un'ottima ritmica, un sound orecchiabile e coinvolgente che intrattiene l'ascoltatore dalla prima all'ultima nota.
Consigliato a tutti i fan del punk '77, che a quanto pare non e' morto bensì sta risorgendo dalle ceneri.
Per fortuna.
REN.

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/nautilussdestroy
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.