Immagini

Prossimi Concerti

No current events.

Do It Your Shop

Tanto Di Cappello Records

Hardcorella Duemila

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Raising Compromise - [2007] We're Coming..
Raising Compromise - [2007] We're Coming.. Stampa
Recensioni
Scritto da REN   
Venerdì 06 Febbraio 2009 16:00
Raising Compromise - [2007] We're Coming..
Raising Compromise - [2007] We're Coming..
01 - My Favourite Sin
02 - Anyway
03 - Liar
04 - Hangover
05 - Running Memories
06 - All The Remains

Settembre del 2003.
Nascono a Palermo i Raising Compromise dopo un bel po' di cambi di line-up, nascono precisamente dalla mente di Davide, che trova il suo ruolo nella chitarra e nel canto e si fa accompagnare da Giandomenico, alla batteria, e da Fabrizio, al basso.
Due anni dopo la sua formazione, la band inizia a creare i suoi primi inediti ma con scarsi risultati data la mancanza di una seconda chitarra e di una seconda voce: il gruppo necessita di un certo equilibrio che si ponga tra armonia e potenza, non a caso ci propone un hardcore melodico influenzato sicuramente da gruppi come i Bad Religion ed i NOFX.
La formazione ufficiale della band avviene il 2 Aprile del 2006, quando entra a far parte del gruppo Gianluca, gia' presente ad alcuni concerti dei Raising Compromise come seconda chitarra, ed appena un anno piu' tardi la band registra We're Coming...
Registrato in collaborazione con la PHEEO-O Records, questo e' un Ep che comprende sei brani cantati in inglese, in cui si mescola l'hardcore melodico al punk rock. I pezzi si presentano principalmente veloci e aggressivi, caratterizzati da un'ottima batteria, ora martellante, ora lenta e ritmata.
Per quanto riguarda la voce, essa risulta melodica quanto basta, ma senza evitare lo screaming.
Come debutto We're Coming.. si presenta ottimo, sia per quanto riguarda il talento del quartetto siciliano sia per la buona qualita' della registrazione.
Certo, questo e' un lavoro che sicuramente non pretende di essere qualcosa di innovativo, e infatti non lo e'. E' semplicemente la dimostrazione che i Raising Compromise hanno trovato appieno l'equilibrio che cercavano: la cosiddetta "fusione tra armonia e potenza" crea un mix esplosivo che non cessa di sorprendere l'ascoltatore, abituandolo quasi alla batteria pesante per poi colpire il suo orecchio con un ritmo piu' lento, come ad esempio nella sesta traccia.
Lo stesso dicasi per la voce, ora urlante e ora perfettamente armoniosa, che lascia intendere di poter rientrare al suo posto quando vuole e soprattutto di poter offrire un sound orecchiabile ma mai banale, nonostante vi sia una certa linearita' nell'insieme.
Questo non e' certo uno di quei gruppi che hanno lo scopo di creare un mix di generi, come tante altre band cercano di fare al giorno d'oggi: sono perfettamente incasellati nella categoria melodic hardcore.
Pero' la loro bravura sorprende ugualmente.
Per quanto mi riguarda posso tranquillamente dire che come esordio e' ottimo e, anche se i loro prossimi lavori dovessero essere come questo, di sicuro andrebbero benissimo dal momento che i Raising Compromise hanno gia' il loro stile, il loro modo di suonare e di comunicare.
Non sara' nulla di nuovo, come diranno alcuni, ma di certo il carattere della band emerge sin dalla prima nota: una band con le idee chiare, perfettamente conscia del messaggio che vuole dare (al contrario, purtroppo, di molti altri gruppi contemporanei).
Consiglio l'ascolto, prima che agli amanti dell'hardcore melodico, a quelli non particolarmente attratti dal genere, e lo faccio non solo perche' il gruppo merita di essere ascoltato da tutti, ma anche perche' ritengo importante il talento musicale dei ragazzi, aldila' del fatto che la loro musica possa piacere o meno.
Scaricate e ascoltate per bene!
REN

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/raisingcompromise
Etichetta: http://www.myspace.com/pheeorecords
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.